Fabio Paratici continua ad operare nel Calciomercato nonostante l’inibizione: ha trovato un nuovo ruolo

Immagine

Nonostante la sua inibizione di 30 mesi nell’ambito del processo sul caso plusvalenze, Fabio Paratici continua a influenzare il mercato del Tottenham, lavorando dietro le quinte in un ruolo di consulente esterno. Dopo il ricorso accolto dalla FIFA, Paratici ha ottenuto la possibilità di rimettersi in gioco nonostante le dimissioni rassegnate subito dopo la sentenza.

Arrivato al Tottenham nel 2021 come direttore generale, Paratici ha visto il suo ruolo trasformarsi a causa della sua squalifica. Tuttavia, la FIFA ha concesso a Paratici la possibilità di lavorare come consulente esterno, consentendogli di continuare a collaborare con gli Spurs e l’allenatore Ange Postecoglu.

Foto: profilo Twitter Juventus

Postecoglu ha elogiato Paratici come un individuo intelligente con un grande occhio per il talento, sottolineando che i due si scambiano messaggi e telefonate. Sebbene non abbia fornito dettagli precisi sul lavoro di Paratici, ha indicato che il focus attuale è sulla gestione della rosa.

Il ruolo di Paratici, benché limitato dalla sentenza, è ben definito: agire come consulente esterno. Johan Lange è stato ingaggiato come direttore tecnico al suo posto, mentre Paratici offre consulenze, guidando il club nelle mosse di mercato. Il recente acquisto di Radu Dragusin, raccomandato da Paratici, dimostra l’influenza e la conoscenza approfondita dell’ex dirigente nel calcio.

Immagine

Nonostante le restrizioni che gli impediscono di rappresentare il club in modo ufficiale, Paratici continua a svolgere un ruolo significativo nel mercato del Tottenham, offrendo consigli preziosi e supporto strategico alla squadra.

Lascia un commento