Zurigo-Napoli 1-3: gli azzurri dominano in terra svizzera

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

I partenopei ipotecano il passaggio del turno vincendo in trasferta con due gol di scarto. Settimana prossima la sfida di ritorno al San Paolo

Primi minuti di ritmi bassi ,con il Napoli che prova ad attaccare. Unico momento di tensione è il lancio di accendini e altri oggetti dagli spalti, che costringono il direttore di gara a bloccare la partita per 1 minuto . Al
12′ arriva il gol di Insigne dopo l’erroraccio del portiere avversario che perde palla pressato da Milik. Il polacco poi serve il neo-capitano del Napoli che deposita in rete con facilità . Lo Zurigo prova a salire dopo l’1 a 0 e al 16′ ha un’occasione su una serie di colpi di testa che libera al tiro l’attaccante del club svizzero,il quale calcia da buona posizione ma a lato,essendo leggermente sbilanciato al momento del tiro. Al 19′ c’è un’altra opportunitá per Insigne che calcia da fuori area dopo un errore sul rinvio del portiere dello Zurigo. Il tiro è ben angolato ma l’estremo difensore compie una buona parata mettendo in angolo . I partenopei continuano a creare facilmente grande calcio e al 21′ c’è una splendida azione del Napoli che si conclude con un cross teso di Malcuit che imbecca Callejon il quale insacca e raddoppia. Occasioni poi per Zielinski di testa e Milik con una botta da fuori. Napoli in totale controllo del gioco,con lo Zurigo che fa fatica a ripartire.

Lorenzo Insigne,attaccante del Napoli, che festeggia per il suo gol dell'1 a 0

Lorenzo Insigne,attaccante del Napoli, che festeggia per il suo gol dell’1 a 0


Il secondo tempo inizia con lo Zurigo piú spinto in avanti,ma con il Napoli che è insidioso nelle ripartenze. Infatti la prima occasione arriva al 47′ con un contropiede dei partenopei, alla fine del quale Callejon ha una buona occasione ,ma il portiere Brecker è bravo ad opporsi alla conclusione dello spagnolo. Ritmi molto piú alti e meno occasioni, con gli svizzeri maggiormente vivaci e insidiosi. Gli azzurri continuano comunque a spingere,cercando di controllare il gioco,ma gli avversari sembrano riuscire a fare possesso palla e completare le azioni con piú convinzione,rispetto al primo tempo.
Al 68′ ci prova lo Zurigo con il neo-entrato Ceesay,che da posizione molto defilata ma vicina alla porta, prova il tiro,ma la palla finisce sull’esterno della rete. Due minuti dopo risponde il Napoli, con Zielinski che da una palla geniale a Milik. L’attaccante polacco trova la chiusura del portiere avversario ,il quale è ancora piú bravo,poco dopo, sul colpo di testa di Koulibaly, tolto dalla porta dall’estremo difensore dello Zurigo.
Il Napoli cala poi il tris al 77′ con Zielinski. Palla orizzontale di Callejon per il polacco che dal limite dell’area parte con una grande percussione, saltando due avversari , per poi tirare e battere il portiere. Con orgoglio gli svizzeri cercano il gol della bandiera e riescono ad ottenere un calcio di rigore , per fallo di mano di Maksimovic. Dagli undici metri trasforma Kololli, con un delizioso pallonetto che beffa Meret. La penultima grande occasione è per lo Zurigo al 92′ ,con un tiro al volo fantastico che centra un palo clamoroso . Sulla respinta è bravissimo Meret ad opporsi . Ma l’ultima emozione del match arriva con il contropiede di Ounas, che davanti al portiere non riesce a segnare , per il grandissimo riflesso di Brecker.

MARCATORI: 12′ Insigne(NA),21′ Callejon(NA), 77′ Zielinski(NA), 83′ Rig. Kololli(ZU)

COMMENTA L'ARTICOLO