Roma, Fonseca: “Vogliamo far bene in Europa e arrivare quarti. Ibanez? Non si ricordava niente durante la partita”

Sorry! You are blocked from seeing ads

La Roma batte lo Shakhtar Donetsk anche nella sfida di ritorno a Kiev, imponendosi per 2-1 dopo il 3-0 dell’andata all’Olimpico. Paulo Fonseca, tecnico dei giallorossi, ha commentato il passaggio del turno negli studi di Sky Sport.

SULLA PARTITA: “La Roma non aveva mai vinto qua in casa dello Shakhtar, è importante questa vittoria. Giochiamo bene in Italia così come in Europa, solo che in queste competizioni ci sono maggiori spazi. Loro hanno avuto l’iniziativa ma siamo stati bravi a rispondere. Nel secondo tempo abbiamo corretto qualcosa e abbiamo giocato meglio riuscendo anche a segnare e vincere la partita“.

SUGLI INFORTUNI: “Ibanez non si ricordava quasi niente durante la partita, ora sta bene. Per quanto riguarda Karsdorp sono cose che succedono, non sono pentito di averlo lasciato in campo“.

SULLE ITALIANE: “La Roma è l’unica con un allenatore portoghese ma non credo che questo significhi qualcosa. Gli allenatori italiani sono molto bravi. L’Inter è arrivata in finale lo scorso anno“.

SUGLI OBIETTIVI: “Vogliamo entrare in Champions arrivando quarti e fare bene anche in Europa League. Non sarà facile perché ci sono squadre in Italia che hanno solo una competizione a cui pensare“.

LEGGI ANCHE: Milan, Maldini: “Ricordiamo da dove siamo partiti, la nostra forza è non accontentarci”

LEGGI ANCHE: Zaccheroni sulla Serie A: “Noi siamo sempre stati più tattici che strategici”

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads