Rio Ave-Milan 2-2 (10-11 d.c.r), Pioli: “Ce lo siamo meritati. Ho sempre creduto nella qualificazione”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

I rossoneri passano il turno ma dopo una delle partite più sofferte e infinite degli ultimi mesi. I portoghesi portano la gara fino ai calci di rigore e ,dopo ben 12 rigori calciati da entrambe le squadre, gli uomini di Pioli accedono ai gironi di Europa League. Domani mattina si terranno i sorteggi e scopriremo i prossimi avversari del Milan.

LA PARTITA

Primo tempo abbastanza sterile. Primo sussulto rossonero al 12′ con la botta potente ma imprecisa di Theo Hernandez. I portoghesi gestiscono meglio il possesso palla, pressando e costringendo all’errore i giocatori del Milan. Occasione anche per il Rio Ave verso il 40′ con Manè, che raccoglie una palla persa dai rossoneri e prova il tiro. Parata facile per Donnarumma

La seconda frazione inizia bene per il Milan che trova il gol al 51′ grazie a Saelemaekers. Occasione poi per Theo Hernandez che non riesce a calciare in tempo davanti al portiere. Rossoneri vicini al raddoppio anche con la punizione di Calhanoglu che viene deviata in angolo. Arriva inaspettatamente il pareggio di Geraldes al 72′. Palla al limite per il centrocampista che spacca la porta trafiggendo Donnarumma. Rio Ave a centimetri dal vantaggio all’ultimo tiro, dopo un rimpallo favorevole.

Doccia fredda per il Milan al primo minuto dei supplementari con il gol di Gelson Dala , che viene favorito da un rimpallo e pesca l’angolino basso. Assedio rossoneri che sfiorano il gol con Bennacer su punizione e poi con il tiro di Theo parato. Ma i giocatori di Pioli non muoiono fino alla fine e al 120′ trovano un calcio di rigore a favore, provocato da un fallo di mano in area ingenuo di Borevkovic, poi espulso. Calhanoglu freddo trasforma e rimanda l’esito ai calci di rigore

Ruota di emozioni anche dagli 11 metri con il Rio Ave che spreca ben 3 match points a favore. La sfida ai caldi di rigore si conclude 8-9 per i rossoneri, che si qualificano grazie alla parata di Donnarumma su Santos.

MARCATORI: 51′ Saelemaekers (MI), 72′ Geraldes (RIO), 91′ Dala (RIO), 120′ Calhanoglu Rig. (MI)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: STEFANO PIOLI

Sulla lotteria finale: “E’ la prima volta che succede una cosa del genere, il calcio è questo. Secondo me abbiamo condotto anche bene la partita, ci siamo fatti sorprendere, poi la partita si è fatta più complicata. Nella mia carriera ho perso una finale di Coppa Italia per un doppio palo, i rigori sono una lotteria ma i ragazzi se lo sono meritati per lo sforzo, per tutto il lavoro che è stato fatto, è ovvio che sono soddisfatto”.

Sulla paura di non farcela: “Ero stato sempre sicuro che i ragazzi potessero ribaltare il risultato. Poi nei rigori loro hanno avuto tre volte la possibilità di chiuderla, la speranza c’era. Sarebbe stato un peccato, era il primo obiettivo stagionale di un percorso iniziato l’anno scorso. I ragazzi sanno meglio di me che ci sono situazioni in cui bisogna essere più efficaci. La fatica si inizia a sentire, questo è un grande risultato”.

Sul momento: “I risultati positivi aiutano a recuperare prima. Il gruppo non sarà mai più un problema, questo è un gruppo che lavora bene, sta bene. Non pensiamo di essere i migliori al mondo o in Italia, puntiamo ad essere competitivi ai massimi livelli, si può migliorare”.

Su Colombo: “A Lorenzo ho dato una pacca sulla spalla, gli ho detto che è merito suo se abbiamo preso il rigore al 120′, ha fatto una spizzata giusta. Per lui è stata una palestra importante”.

Fonte foto: AcMilan Instagram

COMMENTA L'ARTICOLO