Rapid Vienna-Inter 0-1.Spalletti: “C’è molto di Lautaro in questa vittoria.Handanovic capitano?Si fa apprezzare da tutti nello spogliatoio…”.

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Non sbaglia l’Inter che grazie alla rete di Lautaro Martinez su calcio di rigore procurato proprio da lui sbanca il campo dell’Austria Vienna,risultato opposto per la Lazio che vede complicarsi l’avventura in Europa League,infatti,i capitolini vengono sconfitti in casa dal Siviglia (decisivo Ben Yedder),Luis Alberto ancora KO.

RAPID VIENNA-INTER 0-1

Le parole del nuovo capitano Samir Handanovic  che commenta a InterTV l’1-0 dell’Allianz Stadion: “Felice per il risultato soprattutto, è quello che conta. Poi se non prendiamo gol è una cosa in più che fa piacere a tutti – dice il nuovo capitano nerazzurro -. La parata su Knasmüllner? Sono lì per quello, poi è chiaro che spero sempre di parare poco, ma se c’è da farlo si fa. Altra vittoria per un unico gol di scarto: dico che la difesa parte dall’attacco, il lavoro di tutti è importante. Non subire è importantissimo. La fascia? Ogni giocatore è orgoglioso di essere il capitano di un club importante, ma si deve parlare dell’Inter e non dei singoli”.

LE PAROLE DI SPALLETTI:

Cosa cambia senza Icardi a livello tattico?
“Il centravanti ce l’abbiamo lo stesso, avevamo anche cominciato a farli giocare insieme. Mauro in area è un rapace che si avventa sulla preda, mentre con la palla giocata addosso ha caratteristiche diverse da Lautaro che lo sa fare meglio. Sono due ottimi calciatori che dentro il gioco di squadra possono esaltarsi”.

Cosa ti aspetti da Icardi e cosa farai tu per risolvere questa vicenda?
“Faccio come sempre. Vediamo di riuscire a preparare il video della partita di oggi da fargli vedere, se c’è qualcosa di cui discutere a livello personale si fa e poi vedo cosa viene fuori. Penso che lui reagirà nella maniera professionale quale deve essere: la stessa difficoltà che abbiamo avuto noi nel prendere questa decisione è anche la sua nel ricevere la notizia. Nessuna differenza. Si va a lavorare, si mette dentro un po’ di riposo visto il campo difficile. La squadra a un certo punto ha avuto difficoltà nel far girare palla proprio a causa del terreno, rifatto da poco e a cui non siamo abituati. Tutto a posto”.

Handanovic nuovo capitano: come l’ha visto? I tifosi gli hanno anche dedicato un coro.
“Già in precedenza lui era stato capitano, anche quando c’era Mauro. Lo conosciamo tutti per il suo equilibrio, la sua professionalità. È uno che ti sa trasferire i giusti valori attraverso i fatti e anche le parole. Si fa apprezzare da tutti all’interno dello spogliatoio, è una caratteristica che ha come per certi versi aveva Mauro, non è molto differente. Da un punto di vista di personalità, lui è un calciatore esperto, ha vissuto più situazioni. Ha delle possibilità e potenzialità in più di Mauro in questo senso”.

COMMENTA L'ARTICOLO