Foto: profilo Instagram Napoli

L’allenatore del Napoli, Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta in casa per 3-2 contro lo Spartak Mosca. Ecco le sue dichiarazioni:

La lite a fine partita? Sono andato a salutare il loro allenatore perché ci aveva preso in giro tutto il secondo tempo. Nella ripresa, quando ti abbassi, diventa tutto più difficile e soffri. Ci siamo difesi con un 5-3-1 e abbiamo sofferto meno. In questa situazione abbiamo fatto partire i loro attaccanti e abbiamo subito il 3-1. Quando siamo tornati in parità numerica, ho pensato di poterla pareggiare ma abbiamo fatto troppa confusione. Abbiamo avuto poca calma, ma nell’ultimo quarto d’ora speravo di perla ribaltare. Cosa dirò ai ragazzi? Ora diventa più semplice: i ragazzi entrano nello spogliatoio a testa bassa. Se avessimo segnato il 2-0 l’avremmo vinta, non ci fossero stati quei 4-5 falli in ripartenza, potevamo fargli male. Loro sono stati bravi a sfruttare gli episodi, noi invece siamo stati poco esperti. A sinistra ci manca uno come Ghoulam che è fortissimo, ma bisognerà vedere come rientra dall’infortunio.”

Fonte: alfredopedulla.com

LEGGI ANCHE:Italia, ecco la lista dei 23 convocati per la semifinale di Nations League

LEGGI ANCHE:Roma, Mourinho: “Stasera contava fare risultato. Contento per l’equilibrio che ha dato Darboe”

Articolo precedenteItalia, ecco la lista dei 23 convocati per la semifinale di Nations League
Articolo successivoNapoli, Di Lorenzo: “Partita difficile, decisioni arbitrali discutibili e nervosismo: siamo delusi, volevamo vincere”