Napoli sconfitto dallo Spartak Mosca: Spalletti rifiuta di stringere la mano a Rui Vitoria

Foto: profilo Twitter Napoli

Il Napoli esce sconfitto da Mosca per 2-1 contro lo Spartak e vede complicarsi più del previsto il cammino verso la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Alla doppietta di Sobolev per i russi ha risposto Elmas, per un gol buono solo ad accorciare lo svantaggio ma non per ottenere punti. Lo Spartak sale in vetta al girone a pari merito con gli azzurri, aspettando la sfida di domani tra Leicester e Legia Varsavia. Al termine del match, giunto il momento di rientrare negli spogliatoi, Rui Vitoria si è recato verso Luciano Spalletti per la consueta stretta di mano di fine partita ma il tecnico azzurro l’ha rifiutata. “Non l’ho salutato alla fine perché lui non è venuto a salutarmi all’inizio, si saluta prima della partita e non dopo quando hai vinto. Altrimenti è troppo facile“, ha spiegato Spalletti come riporta Sky Sport.

LEGGI ANCHENapoli, preoccupazione per Osimhen: possibile nuovo intervento

LEGGI ANCHEPalmeri: “La Juventus di Allegri gioca a nulla da 4 mesi. Il 4-0 la parte leggera: il resto è scioccante”