Milan, Pioli: “Fallimento non è cadere nel derby, ma non rialzarsi dopo”

Giornata di vigilia in casa Milan, che domani affronterà il ritorno dei Sedicesimi di Europa League contro la Stella Rossa. Ecco le parole di Stefano Pioli in conferenza stampa:

Il Milan dell’Europa League viene da lontano, è la dimostrazione che questa squadra può avere delle difficoltà, ma poi le supera: “È stato un percorso difficile e complicato, ma quando si alza il livello è normale e siamo riusciti a superare delle difficoltà. Ora abbiamo l’ostacolo di domani, abbiamo un piccolo vantaggio, che non ci permette di gestire la gara in altro modo. Dovremo avere tanta qualità per poter passare questo turno”.

Leao ha detto parole importanti, che il Milan vuole ripartire dopo due brutte partite. E’ questa la reazione? “Sì, le sue parole denotano consapevolezza e maturità. È quello che ci sta permettendo di avere questo percorso, domenica era giusto non ci fossero sorrisi. Ma vogliamo ripartire dalle nostre convinzioni, dimostrare che può fare un ottimo calcio e fare risultati convincenti”.

Che spiegazione si è dato a questo momento? “Sicuramente con lo staff, ma anche con la squadra, abbiamo analizzato bene l’ultima prestazione. Siamo riusciti solo a fine primo tempo e a inizio secondo a giocare bene; soprattutto a livello di ritmo, abbiamo faticato a mantenerlo alto. Si può cadere: non è un fallimento cadere in queste partite, ma lo sarebbe stare fermi nei punti di caduta. Dobbiamo ripartire con ritmo e continuità, a partire dalla gara di domani”.

Che idea si è fatto sulle difficoltà in difesa? “Credo sia sbagliato dividere la squadra in reparti. Noi cerchiamo di attaccare in modo attivo con tutti i giocatori e dobbiamo difendere nello stesso modo. Se abbiamo subito qualche gol in più è perché non abbiamo lavorato bene a livello di compattezza e intensità ma vogliamo tornare a farlo”.

Come mai Tonali non è ancora riuscito a esprimersi per quelle che sono le sue grandi qualità? “Credo che quando la prestazione collettiva della squadra non è all’altezza, anche i singoli possono esserne influenzati. Credo che Sandro stia crescendo bene”.

Come sta Bennacer? “Non ha avuto una ricaduta, non si è rifatto male. Per fortuna non si tratta di una ricaduta, ma non ha la stessa elasticità e forza nel muscolo. Ha bisogno di lavoro individuale, credo che in settimana non lavorerà con la squadra. Kessie sta bene, vedremo che scelte fare domani”.

Giocare ogni tre giorni partite così importanti toglie energie fisiche e mentali. Sente un po’ d’ansia? “No, mi darebbe più ansia il contrario. L’obiettivo di stare in Europa l’abbiamo cercato con convinzione e determinazione. Ho le risorse per tenere alto il livello anche giocando ogni tre giorni. Per farlo dobbiamo giocare bene domani: conosciamo i nostri avversari, è una partita alla nostra portata e vogliamo andare avanti nella coppa”.

Il calcio italiano si preoccupa di Ibra a Sanremo. Come prende Ibra tutta questa attenzione su questo fatto? “Ci parlo tutti i giorni con Zlatan. La settimana scorsa abbiamo messo in piedi il programma per la settimana prossima: salterà un paio di allenamenti, ma sarà disponibile per le partite. Se c’è un campione in grado di reggere questa pressione è lui, anzi credo che tragga più motivazione per aiutare la squadra”.

Romagnoli può subire un contraccolpo psicologico dopo il derby? “Abbiamo sempre vinto e perso di squadra, non mi piace questo gioco brutto e sporco di individuare un colpevole in caso di sconfitta. Lui è il capitano e ha fatto tanto per far crescere questa squadra, anche aiutando i giovani. Possiamo imparare da queste sconfitte, sono state lezioni pesanti per un gruppo come il nostro, ma ci faranno crescere”.

Fonte: TMW

LEGGI ANCHE: MILAN, LEAO: “SAPPIAMO DI NON AVER FATTO BENE ULTIMAMENTE, MA DOMANI VOGLIAMO DIMOSTRARE COSA SAPPIAMO FARE”

 

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.