Manchester United-Milan, Pioli: “Fatto grande partita, dimostrato di essere squadra”

Fonte foto: Sito Ufficiale Milan

Al termine del match di Europa League il tecnico del Milan, Stefano Pioli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport. L’allenatore dei rossoneri ha analizzato l’1-1 maturato all’Old Trafford

Ecco, nel dettaglio, le parole di Stefano Pioli:

“I complimenti sono assolutamente da passare ai miei giocatori. La squadra ha giocato con personalità, ha provato a fare la partita, ha saputo soffrire nei momenti difficile ma sapevamo che l’avversario aveva qualità. Una prestazione importante che deve dare ancora più convinzione e fiducia ai miei giocatori”.

Cosa ha pensato quando ha pescato il Manchester United?
“Ho pensato che fosse l’avversario giusto per noi. Stiamo lavorando per crescere, per tornare a vincere e per far tornare il Milan nel posto dove merita e quindi al vertice del campionato italiano e al vertice dei tornei europei. Queste sono le partite che ti fanno crescere, dove ti devi mettere in discussione. Noi vogliamo arrivare in fondo e per farlo devi superare questi ostacoli. Quella di oggi è una buonissima prestazione e un buonissimo risultato ma il turno è ancora tutto guadagnare perché l’avversario è bravo e si dovrà fare una partita di alto livello per eliminare un avversario di valore. Tanta soddisfazione per questo risultato ma ci ributtiamo sul campionato”.

Cosa ha pensato al gol annullato di Kessié?
“Dalla panchina ero lontano, non ho visto niente se non il gran gol di Franck. Avevo esultato perchè per noi era importantissimo. Stavamo giocando bene, stavamo prendendo campo e prendere fiducia e il gol ci avrebbe dato ancora più forza mentale. Kessié mi assicura di non aver toccato il pallone con la mano però la decisione dell’arbitro è stata diversa”.

La sua esultanza al gol di Kjaer?
“C’è molta soddisfazione. Io non sto allenando un gruppo normale, ma un gruppo eccezionale sotto tutti i punti di vista. Quando vedo che i ragazzi danno l’anima per raggiungere un determinato risultato e ci riusciamo, è giusto essere soddisfatti sapendo che questo è solo il primo passo. E’ un buonissimo risultato, si poteva fare qualcosa in più. Abbiamo dimostrato di essere all’altezza di un avversario così forte”.

Cosa si porta via da questa serata?
“Lo spirito della squadra di fare la gara, la voglia di cercare di comandare. Dobbiamo avere un livello di applicazione alto, non posso che essere soddisfatto. Giochiamo ogni quattro giorni però questi ragazzi non mollano mai. Dobbiamo assolutamente continuare, è un momento determinante per campionato ed Europa League, poi ci sarà la sosta, potremo rifiatare per chi non andrà in Nazionale”.

Leao?
“Non ha bisogno delle mie coccole. Ha bisogno di prestazioni così, di continuare a giocare, crescere, sentire un po’ di più l’area avversaria. E’ un ragazzo con grande qualità e mi piace la sua voglia di stare dentro la partita, superiore rispetto alla scorsa stagione”.

Fonte dichiarazioni: tuttomercatoweb.com

Leggi anche->Milan, Baresi: “Anni difficili. Ora c’è un progetto interessante”

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads