Inter Getafe: 2-0. Conte:” Eriksen? È bravissimo!”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Lukaku-Eriksen: l’ Inter stende il Getafe

Si conclude sul 2 a 0 la partita fra gli uomini di Conte e il Getafe. Gli spagnoli partono forte raccogliendo occasioni importanti, che solo un portiere come Handanovic può sventare; il proseguo del primo tempo vede l’ equilibrio spezzarsi con il gol di Lukaku al minuto 33 che con due sportellate si divincola del difensore del Getafe e spara in porta beffando Soria. Il secondo tempo vede il Getafe all’ arrembaggio, dove al minuto 76 avrebbe l’ occasione per pareggiare su rigore con Molina; che però si fa ipnotizzare da Handanovic. Al minuto 83 Eriksen raddoppia e chiude la partita. L’ Inter se la vedrà con la vincitrice tra Glasgow Rangers e Bayer Leverkusen.

Le parole di Antonio Conte:

Non una partita semplice. Come l’hai vissuta?
“L’abbiamo vissuta sapendo della difficoltà che la partita poteva presentare. Loro sono partiti forte, abbiamo sbagliato subito un’uscita con De Vrij. Andavano molto sulle palle sporche per riempire l’area con giocatori fisici. Poi abbiamo preso la partita in mano, abbiamo avuto occasioni e abbiamo segnato. La partita ce l’aspettavamo così. Nel momento in cui dovevamo sporcarci ci siamo sporcati, e questo è molto positivo. I ragazzi stanno crescendo nella determinazione, nella voglia di non prendere gol. Per noi andare avanti in Europa è anche motivo di accumulare esperienza, queste sono partite da dentro o fuori”.

Lukaku quanto può essere importante in queste partite?
“Poteva essere una serata ancora migliore per lui. Ha fatto un bel gol, anche se ha ritardato un po’ ad entrare in partita. All’inizio è mancato lui, poi ha fatto una partita importante, come Lautaro e Sanchez. È una serata positiva, sono contento per i ragazzi, perché hanno voglia di andare avanti e di continuare. Non hanno voglia di andare in vacanza”.

Dopo Bergamo avete preso Sanchez e siete ai quarti. Si può guardare al futuro con più ottimismo?
“L’operazione Sanchez è stata ottima. Poi magari la società sarà più brava a dire i termini che abbiamo concordato, ma penso sia una buonissima operazione. Penso anche che ce la siamo meritata, l’abbiamo preso nel periodo peggiore della sua carriera, e abbiamo avuto la pazienza di rimetterla a posto. Un plauso va al club, perché ha chiuso un’ottima operazione”.

Anche Eriksen…
“Sono contento anche per lui. Come tutti i calciatori ha bisogno di alcune situazioni che possano girarti in maniera positiva. È un bravissimo ragazzo, sa che faccio delle scelte per il bene dell’Inter. Ma il fatto che sia entrato e abbia segnato subito è importante, perché fa parte della rosa dell’Inter e si sta inserendo”.

Fonte foto: @Inter (Instagram)

COMMENTA L'ARTICOLO