Gattuso: “Per combattere il razzismo bisogna dare segnali forti”

gattuso
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Ha parlato Gennaro Gattuso in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro gli spagnoli del Real Sociedad.

Si aspettava di arrivare all’ultima giornata senza aver conquistato la qualificazione? “Me l’aspettavo si. Questo è un girone molto difficile con squadre ben organizzate. Il Rijeka, che è la squadra meno forte, ha sempre creato difficoltà a tutte poi l’AZ e la Real Sociedad hanno rose molto forti e competitive. Poi le partite sono tante e di fronte abbiamo squadre molto forti. Domani ci giochiamo il primo obiettivo della stagione e speriamo di vedere un grande Napoli”

Ieri fosse stato a Parigi avrebbe fatto la stessa cosa? “Difficile rispondere, bisogna trovarsi in quella situazione. Per combattere il razzismo bisogna dare segnali forti e ieri è stato dato. Chi ha deciso l’ha fatto in buona fede. Sicuramente non è stata una bella storia di calcio”

Quanto è soddisfatto del suo lavoro dopo un anno? “Io e il mio staff siamo soddisfatti per il lavoro fatto in questo anno ma la verità è che abbiamo a disposizione una squadra giovane e forte. Oggi siamo ancora più convinti che questa è la squadra perfetta per come vediamo il calcio. Non so in che percentuale sono soddisfatto ma sicuramente abbiamo fatto delle buone cose”

foto: Profilo Twitter Napoli

LEGGI ANCHE: IL QUARTO UOMO COLTESCU: “NON SONO UN RAZZISTA”!

COMMENTA L'ARTICOLO