Zaha non si inginocchierà più prima delle partite: “È degradante. Sono orgoglioso di essere nero, resto in piedi”

Fonte foto: Profilo Twitter Wilfried Zaha

SEGUICI SU

Wilfried Zaha, attaccante ivoriano del Crystal Palace, ha affermato che non si inginocchierà più prima del fischio d’inizio delle gare di Premier League. Zaha ha deciso di non seguire più il segno di adesione al movimento Black Lives Matter. “Penso che sia degradante“, ha affermato Zaha, “I miei genitori mi hanno insegnato ad essere orgoglioso dell’essere nero. Penso che dobbiamo restare in piedi, ha perso di significato secondo me adesso. Non basta più e non lo faro più“. Già ad inizio campionato, Zaha aveva tolto il logo del BLM per far spazio a quello “No room for racism“. Lo riporta tuttomercatoweb.com.

LEGGI ANCHE: Barcellona, Braithwaite crede nella remuntada: “Non siamo già fuori

LEGGI ANCHE: Germania, appello ai calciatori gay: “Fate coming out”

COMMENTA L'ARTICOLO