HOME>ESTERO>Tottenham – Liverpool: Wijnaldum e Firmino zittiscono Wembley

Tottenham – Liverpool: Wijnaldum e Firmino zittiscono Wembley

Di Dante Bonfini - il 15 Settembre 2018

Nella quinta giornata di Premier League Tottenham e Liverpool hanno disputato il loro primo solito confronto stagionale, al Wembley Stadium di Londra, una delle partite più attese dagli amanti del calcio internazionale ma soprattutto dai rispettivi tifosi inglesi delle 2 Big. È stato un match pieno di colpi di scena, che ha visto trionfare la formazione di Jürgen Klopp, autori dei 3 punti giornalieri sono stati: Roberto Firmino e Georginio Wijnaldum; piccolo sipario che ha visto partecipe negli ultimi minuti di recupero anche l’argentino del Tottenham Erik Lamela che ha sorpreso l’intero reparto difensivo dei Reds su calcio d’angolo, con uno stop di petto ed un sinistro secco sul secondo palo di Alisson, lasciando il portiere ospite spiazzato, inutile il suo intervento al limite del parabile. Nonostante abbia regalato 2 minuti di speranza ai tifosi degli Spurs per poter immaginare una possibile rimonta last minut andandosi ad accontentantare del pareggio casalingo, non è stato abbastanza. La formazione di Mauricio Pochettino si è bloccata, non sapendo gestire pienamente la costante fase offensiva e di pressing del Liverpool, dimostrando di acquisire grinta e voglia di vincere solo nei restanti 5 minuti di recupero. Andiamo ad analizzare le formazioni di entrambe le 2 protagoniste che hanno dato il via alle danze nella quinta giornata di Premier.

FORMAZIONE TOTTENHAM 

4 – 1 – 2 – 1 – 2 (largo) : Pochettino ha dovuto optatare per un modulo da lui non prediletto, causa la mancanza di una delle chiavi della squdra londinese, si tratta proprio di Dele Alli, ricordiamo fermo per colpa di un infortunio che lo vedrà osservare la partita di San Siro dalle tribune. Il centrocampista inglese sarebbe stata una delle chiavi di vittoria per l’allenatore argentino, il quale ha dovuto affidarsi unicamente su Eriksen, non particolarmente brillante in questo pomeriggio di campionato. Si suppone una troppa responsabilità nel coordinare tutte le fasi di gioco assai complesse a cui è particolarmente attaccato il proprio allenatore. I giocatori schierati da Mauricio Pochettino sono stati: Harry Kane, Lucas Moura, Christian Eriksen, Harry Winks, Mousa Dembele, Eri  Dier, Danny Rose, Jan Vertonghen, Toby Alderweireld, Kieran Trippier, Michel Vorm.

Subentrati: Erik Lamela – Mousa Dembele; Son Heung – Min – Harry Winks; Victor Wanyama – Eric Dier.

FORMAZIONE LIVERPOOL

4 – 3 – 3 : Quello stratega di Klopp non ha saputo perder nemmeno questa volta l’occasione di coordinare il Liverpool con una perfezione simmetrica ed una completezza salda e costante, eccetto durante gli ultimi 10 minuti di gioco; Jürgen si è affidato nuovamente al modulo che conosce meglio, il modulo che meglio si adatta alle sue strategie tattiche che lo hanno inserito negli allenatori più attaccati e fedeli ai propri schemi tattici dinamici e affidabili. In campo il neo – acquisto Naby Keïta ed il guardiano dei pali Alisson. L’ex Lipsia è stato partecipe di molte manovre di gioco, utili a favorire le famose impostazioni tattiche tanto amate da Klopp, mentre l’ex Roma ha saputo fare anche oggi il suo dovere, dall’inizio…fino al 92’. Anche il tecnico tedesco ha dovuto contare su una forte assenza nel reparto difensivo, Dejan Lovren è tutt’oggi ancora fermo per l’infortunio ma il suo posto da centrale, è stato affidato a Joe Gomez che ha saputo dimostrarsi all’altezza del ruolo. I giocatori schierati da Jürgen Klopp sono stati: Mohamed Salah, Roberto Firmino, Sadio Mané, Naby Keïta, Georginio Wijnaldum, James Milner, Andrew Robertson, Virgil Van Dijk, Joseph Gomez, Trent Alexander – Arnold, Allison Ramses Becker.

Subentrati: Jordan Henderson – Roberto Firmino; Daniel Sturridge – Naby Keïta; Joel Matip – Trent Alexander Arnold.

LA PARTITA

Andiamo ad analizzare insieme, minuto dopo minuto, l’intera partita (la partita è stata trasmessa su Sky Sport, canale 203): 

1’ – Palla al centro e si comincia!

1’ – Primo tentativo operato da Milner che cerca Mané ma il senegalese è in fuorigioco netto.

2’Alderweireld fa guadagnare un calcio d’angolo per il Liverpool.

2’ – Il primo corner della partita viene sprecato da Van Dijk che con un colpo di testa direzione la palla fuori a sinistra. Ottimo il corner servito da Milner.

4’ – Un fallo di Winks permette a Mané una ribattuta da centrocampo.

5’ – Prima occasione in porta, Alexander – Arnold prova un tiro da fuori area ma Vorm è pronto ed il tiro del britannico non intimorisce l’olandese.

5’ – Fallo di Harry Kane concede un calcio di punizione, battuto da Keïta.

5’ – Fallo di Dembele, Robertson batte il calcio di punizione sulla fascia sinistra.

8’ Lucas conquista un calcio di punizione sulla destra, causato da Van Dijk.

8’ – Fuorigioco di Alderweireld, Trippier prova il lancio lungo ma il belga è troppo in ritardo.

9’ – Fallo di Lucas, concede a Van Dijk una punizione da centrocampo.

13’ – Fuorigioco di Lucas che non riesce ad arrivare sul lancio lungo tentato da Dier.

16’ – Fallo di Dembele, Wijnaldum guadagna un calcio di punizione dalla propria metà del campo.

17’ – Fallo di Keïta, Rose batte il calcio di punizione dalla propria fascia sinistra.

18’ – Fallo di Trippier, Mané guadagna una punizione da centrocampo.

21’ – Grosso errore di Dier, occasione per Salah dalla trequarti destra ma Vorm ci arriva.

22’ – Ottima intercettazione da parte di Alderweireld che interviene su un Firmino al limite del varco difensivo.

25’ Alexander-Arnold interviene sulla traiettoria di tiro di Harry Kane, la palla rimbalza ed out.

26’ Keïta intercetta la traiettoria del tiro di Eriksen, facendo guadagnare un ulteriore calcio d’angolo agli Spurs.

27’ – Fallo pericoloso di Mané, batte Eriksen dai 21 m.

28’ – Il tiro di Eriksen viene disinnescato da Alisson, tutto facile per il brasiliano che si fionda sulla palla indirizzata sull’angolino basso a sinistra.

29’ – Azione costruita sulla fascia sinistra da Eriksen e Rose, fanno arrivare la palla a Dier che prova ma guadagna un calcio d’angolo grazie al tocco di Wijnaldum.

30’ – Fallo di Harry Kane, Gomez ottiene una punizione al centro del campo.

Al 32’ vengono stimati i primi dati ssulla percentuale di posssso palla: il Tottenham conduce con un netto 67% di possesso palla.

33’Keïta prova a cercare Salah, ma Dembele intercetta in modo sicuro tentando un contropiede ma il rilancio è totalmente sbagliato e la palla finisce ad Alisson.

34’ Mané ingrana un’avanzata inarrestabile da centrocampo riuscendo ad arrivare al limite dell’area ma il tiro è troppo debole e Vorm sicuro prende il pallone.

35’ – Un altro tentativo degli Spurs, Vertonghen prova dai 25 m un tiro cogliendo Alisson fuori dai pali, ma la palla finisce troppo a destra. Palla in out e rimessa dal fondo.

37’ – Confusione nell’area del Tottenham, Mané prova 2 tiri in porta ma la difesa vanifica tutte le conclusioni dell’attaccante, facendo però guadagnare un calcio d’angolo.

38’GOL!!! Il calcio d’angolo battuto da Keïta porta ad un gol difficile, di cui autore è l’olandese centrocampista del Liverpool Georginio Wijnaldum. Inutile il primo intervento di Vorm, che para il primo colpo di testa di Van Dijk.

TOTTENHAM 0 – LIVERPOOL 1

40’ – Fallo di Milner, punizione battuta da Rose.

42’ – Un altra occasione per Wijnaldum, su un assist servito da uno svincolato Salah, il centrocampista avanza imperterrito come per voler tirare, ci prova ma la palla termina in out. Grossa disittenzione quella di non considera alla propria sinistra la presenza di Firmino smarcato.

45’ – Fallo di Keïta, batte Dier da centrocampo.

45’ + 1’ Wijnaldum prova un lancio lungo per Salah, smarcato l’attaccante dei Reds prova l’avanzata ma si trova un Vorm fuori dai pali e che rilancia.

FINE PRIMO TEMPO: Termina il primo tempo con un risultato che vede in vantaggio la squadra ospite rappresentata dai Reds di Jürgen Klopp; lo strapotere fisico della squdra di Liverpool ha concesso il vantaggio su un gol molto difficile trovato dalla conclusione di Wijnaldum, Vorm totalmente sorpreso ha comunque protetto molto bene la porta degli Spurs, effettuando 2 parate che diversamente vedrebbero una voragine al posto di un singolo gol di vantaggio. Vantaggio assai meritato del Liverpool. Nel primo tempo è stata evidenziata la grossa difficoltà del Tottenham di manette costante il gioco palla nel proprio centrocampo, visti i 2 errori che hanno permesso a Firmino e Mané di tentare l’azione gol. Male per il Tottenham nonostante il 56% di possesso palla, notevolmente calato dopo il gol subito.

Wijnaldum è stato l’autore del primo gol che ha concesso il vantaggio alla squadra del Liverpool.

 

 

INIZIO SECONDO TEMPO 

Non sono stati effettuati cambi da parte dei 2 Commisari tecnici.

45’ – Palla al centro e si torna a giocare!

46’ – Subito fallo di Harry Kane su Wijnaldum, l’olandese conquista un calcio di punizione.

47’ – Grande occasione per Alexander – Arnold che colpisce la traversa, ma la palla trova Salah che non finalizza ma trova un ottimo calcio d’angolo.

48’Salah batte il calcio d’angolo, Mané ottiene palle e prova ad indrizzare in basso a sinistra, Vorm è ancora sul pezzo.

50’ – Grandissima occasione per Lucas, sprecata sul esterno del primo palo di Alisson, ottima occasione impostata da Eriksen.

52’ viene mostrato un riscaldamento decisamente intensivo per Son.

53’ GOL!!! il cross di Robertson per Mané permette di dare alla creazione di un’azione fantastica, Mané avanza e cerca un compagno in mezzo, palla deviata in uno scontro a terra su un contrasto di Trippier ed un intervento in parata di Vorm; disastro per il terzino ed il portiere di casa che nel loro scontro lasciano sulla linea della rete palla inattiva…ci pensa Roberto Firmino a siglare il vantaggio secco di 2 – 0 per il Liverpool.

Roberto Firmino è riuscito a confermare il vantaggio del Liverpool imponendosi con un suo gol! 

TOTTEMHAM 0 – LIVERPOOL 2 

56’ – Calcio d’angolo causato da Alexander – Arnold, battuto da Rose che non trova nessun compagno.

57’ – Fallo sciocco di Rose su Mané che permette di far riprendere lucidità ai compagni.

59’ – Occasione per Harry Kane che non arriva sul passaggio filtrante servito da Trippier.

60’ – Sostituzione per il Tottenham: fuori Dembele e dentro Lamela.

62’Harry Kane cercato da Dier ma il passaggio del compagno incontra le braccia di Alisson.

63’ – Contropiede per il Liverpool! Keïta, Salah e Firmino si trovano in vantaggio numerico, con la palla al piede Keïta opta per  l’occasione personale ma non trova la via del gol, Vorm para e blocca. Un passaggio ai rispettivi compagni avrebbe garantito il sipario trionfale per il Liverpool. Occasione sprecata per il centrocampista.

66’ – Grande occasione per Eriksen che prova il tiro dentro l’area di rigore ma Harry Kane va a vanificare l’azione di gioco del compagno.

68’ – Fallo di Mané, Lamela conquista un calcio di punizione dalla propria metà campo.

69’ – Fuorigioco di Lucas, servito da Trippier ma la posizione dell’attaccante è indiscutibile.

70’ – Fallo di Roberto Firmino su Vertonghen.

Dal 70’ al 77’ il gioco resta sospeso per via degli infortuni di Roberto Firmino e di Dier. Nel mezzo della gara avvengono i cambi di Heung – Min Son per Harry Winks da parte del Tottenham e di Jordan Henderson per l’infortunato e debilitato Roberto Firmino.

78’ – Il gioco riprende.

80’ Salah al limite dell’area avversaria prova un tiro a giro alla propria sinistra ma Vorm ci arriva e disinnesca una possibile azione da gol. Bellissima parata operata dal portiere olandese.

82’ – Doppia sostituzione: Daniel Sturridge al posto di Naby Keïta e Victor Wanyama che sostituisce un esausto Eric Dier.

84’ – Un’altra grande occasione per Salah che dribla il reparto difensivo e prova un tiro sinistro alla destra dell’area ma quest’ultimo viene intercettato da Alderweireld.

84’ – Grande occasione da parte di Lamela che spreca un’occasione strepitosa servita da Heung – Min Son.

85’ – Fallo di Milner, punizione battuta da Lamela che va a servire Kane ma “L’Uragano” non riesce a schiacciare abbastanza con la testa.

86’ al 89’ – Lento Tiki Taka manovrato dal Liverpool.

89’ – Sostituzione per il Liverpool: dentro Matip a fare il centrale e fuori Alexander – Arnold.

90’ – Tentativo di Mané dai 23 m fallito, finendo fuori superando la traversa.

90’ + 5’ – Fuorigioco di Mané, Sturridge prova il lancio lungo ma il senegalese non ci arriva.

90’ + 5’ – Occasione Tottenham, Lamela offre palla alla sua sinistra a cercare Rose, il terzino britannico riceve ma la sua palla – assist finisce in angolo.

90’ + 5’ – GOL!!! calcio d’angolo perfetto battuto da Eriksen che trova Lamela, l’argentino con uno stop perfetto riesce a mantenere la palla che viene insaccato nell’angolino basso del secondo palo con un sinistro deciso e preciso. Ottima interpretazione di gioco da parte del classe ‘91 che lascia Alisson spiazzato e senza alternativa.

TOTTENHAM 1 – LIVERPOOL 2 

95’ – La squdra di Klopp riesce a mantenere saldo il vantaggio. Il solo gol Lamela non è bastato per dare grinta alla squdra londinese, causa anche i 2 minuti restanti tra il gol dell’argentino ed il fischio finale.

FINE SECONDO TEMPO: Il Liverpool con la vittoria ottenuta a Londra continua a mantenere il punteggio pieno e continua ad essere una delle attuali contendenti al primo posto come direttrice della classifica di Premier League. Vittoria meritata da parte dei Reds, mentre molto male gli Spurs per tutto il primo e secondo tempo, complice un Harry Kane totalmente inesistente fatta eccezione per 2 episodi casuali, un Dele Alli fermo per infortunio ed una squadra che sembra star essere più concentrata sugli impegni settimanali che vedranno la squadra di Mauricio Pochettino incontrare l’Internazionale di Milano allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano. Ottime le prestazioni di Georginio Wijnaldum, di Erik Lamela, Michel Vorm e Roberto Firmino.

MIGLIOR GIOCATORE LIVERPOOL: Georginio Wijnaldum, nulla da dire, nulla da chiedere di più. Oggi è stato fondamentale per i 3 punti dei Reds.

MIGLIOR GIOCATORE TOTTENHAM: Erik Lamela, il suo gol ha dato un forte segnala alla squdra di Pochettino…peccato sia arrivato troppo tardi.

L’argentino Erik Lamela è stato il giocatore del Tottenham ad aver dimostrato più grinta rispetto agli altri suoi compagni di Team!

È IL TUO TURNO VAR! 

Al 94’ vi è stato un episodio curioso, che ha coinvolto direttamente l’attaccante sud coreano del Tottenham Heung – Min Son e Milner; il centrocampista inglese intercettato il tiro di Son con un intervento giudicato regolare dall’arbitro Oliver. Il Web si è schierato da una parte: chi sostiene la teoria del piede sulla palla in devianza e quindi a favore dell’angolo, e chi il piede che vada a causare un intervento violento e falloso pertanto schierandosi a favore…del rigore. Tuttavia come ben sappiamo l’utilizzo della Var in Premier League è ancora un punto esclamativo che sarà risolto nei prossimi mesi. Assai curioso però come l’arbitro in questione abbia avuto un certo scandalo mediattico legato ad un rigore in una competizione ufficiale…e chi ben ricorda sa che quel rigore cambiò le sorti di una squadra.

RAY CLEMENCE SEMPRE PRESENTE!

Senza dover spendere troppe parole su tale argomento, il portiere inglese riuscì a conquistare una Champions League con la saudra del Liverpool e terminò la sua carriera nel ‘82 nelle vesti del Tottenham. Icona inglese di rilievo per ciò che è legato a queste 2 Big d’Inghilterra. Ray Clemence fu uno degli avversari più ostici di Gary Lineker durante il suo periodo al Leicester City. Ray ha partecipato oggi pomeriggio alla partita delle 2 squdre che lo hanno reso un grande giocatore, non da uomo partita ma da spettatore!

 

Terminiamo il nostro articolo con un semplice e breve consiglio a Mauricio Pochettino, ricordandogli che nonostante le partite in trasferta siano sempre un rebus e che in esse entrino molti più fattori psicologici rispetto a quanto ne possa entrare in un’analisi partita in casa, è comunque importante mantenere la serie di vittorie in casa…giusto per non incappare nel loop di saper vincere fuori casa ma non in casa.

Loading...