L’assurda situazione del calcio serbo: il presidente è positivo ma si va avanti

SITUAZIONE SURREALE

Decisamente curiosa la situazione che sta vivendo il movimento calcistico della Serbia. Mentre il presidente di tutte le federazioni sportive del Paese, Slavisa Kozeka, è risultato positivo al Coronavirus, il campionato non si ferma. Pur a porte chiuse, proprio nella giornata odierna è proseguito il torneo, con quasi 250 giocatori che si fronteggiano. Un vero e proprio paradosso: presidente della Federazione malato, i calciatori costretti a proseguire…

Credits Immagine: CalcioToday

Tags: