Robben: “Volevo ritirarmi ma una vocina in testa me lo impedisce. Spero di poter tornare in campo”

Arijen Robben, giocatore del Groningen
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Arjen Robben, ex Bayern Monaco e Real Madrid, aveva annunciato il ritiro dal calcio ma poi ha deciso di continuare con il Groningen

La testa vuole ritirarsi, una vocina me lo impedisce“. Queste le parole di Arjen Robben ai microfoni di Sky Sports UK dopo che tempo fa aveva deciso di dare l’addio al calcio per poi cambiare idea e tornare alla squadra che lo aveva lanciato, il Groningen. L’olandese, però, è alle prese con i soliti problemi fisici che lo hanno accompagnato per tutta la sua carriera (con soli 44 minuti giocati nella prima parte di stagione).

Ha poi concluso: “Spero solo di poter tornare in campo. Ho avuto molti problemi ma sapevo che sarebbe stato un compito difficile, una sfida. Ad essere sincero, l’energia è scomparsa nelle ultime settimane e ovviamente la mia testa chiede di ritirarsi. Ma c’è qualcosa dentro di me, una vocina che mi impedisce di fermarmi. Avevo chiuso la mia carriera, il 2020 era un bonus. Se tutto funzionasse nel 2021, sarebbe fantastico”.

LEGGI ANCHE: Stop Gervinho in casa Parma: l’ivoriano salta il Crotone.

Foto: Profilo Twitter Arjen Robben

COMMENTA L'ARTICOLO