Essere uno dei calciatori più forti della storia del calcio non è sufficiente. Lo sa benissimo, Lionel Messi che regala emozioni dentro il rettangolo verde ma anche fuori e questa volta l’occasione è stata una raccolta fondi. Secondo i media di Belgrado, il campione argentino avrebbe messo all’asta una maglia da lui autografata, partendo da un milione di dinari (circa 8500 euro) come prezzo base. I soldi raccolti serviranno a sostenere le cure di un bambino serbo di soli sei mesi affetto da atrofia muscolare spinale.

Eppure la beneficienza è un altro aspetto che accomuna i due giocatori più forti degli ultimi dieci anni. Infatti, insieme a Messi, anche Cristiano Ronaldo si è dedicato più volte alla raccolta di fondi per aiutare i più bisognosi. L’anno scorso l’attaccante della Juventus ha messo all’asta una sua maglietta e la raccolta fondi è ancora in corso. Ad inizio aprile, sempre in Serbia, è stata venduta per 64mila euro la fascia di capitano che Ronaldo aveva gettato a terra durante la partita di Belgrado, un gesto di protesta per il gol non convalidato all’ultimo minuto nella partita tra Portogallo e Serbia.

Fonte: tuttosport

LEGGI ANCHE:Milan, Eranio: “I rossoneri hanno meritato la vittoria. Grandissima prestazione di Kjaer e Tomori”

LEGGI ANCHE:Scudetto, c’è solo l’Inter: solo la Lotta Champions rende vivo il campionato

Articolo precedenteMilan, Eranio: “I rossoneri hanno meritato la vittoria. Grandissima prestazione di Kjaer e Tomori”
Articolo successivoSampdoria, rinnovo di Ranieri in stand-by: Ferrero incontra Stankovic