L’ex centrocampista del Borussia Dortmund, Mario Gotze, è tornato a parlare del suo ritorno al Borussia Dortmund nel 2016

Queste le sue parole:

 “Negli ultimi due anni al Borussia Dortmund, dal mio punto di vista, non c’era una cultura della performance. Non giocava chi era più in forma. Mi disse che secondo lui non ero in grado di aiutare la squadra e che non trovava una posizione adatta a me. Una cosa poco sensata. Alla fine, ho convissuto con la sensazione di non essere più importante”.

Fonte dichiarazioni: tuttomercatoweb.com

Leggi anche-> Fiorentina, Commisso:”Mi piacciono gli allenatori giovani, non vecchi come me”