HOME>ESTERO>Lupi che azzannano con un solo morso:Jimenez stende il Burnley e regala al Wolverhampton la seconda vittoria consecutiva per 1-0

Lupi che azzannano con un solo morso:Jimenez stende il Burnley e regala al Wolverhampton la seconda vittoria consecutiva per 1-0

Bene i ‘wolves’ più portoghesi d’Inghilterra

La squadra di Wolverhampton ha vissuto in queste stagioni alcuni radicali sconvolgimenti che hanno visto cambiare significativamente gli assetti societari.

L’aspetto più evidente di tale cambiamento è rappresentato dal sodalizio strettissimo con il superprocuratore Jorge Mendes che ha contrbuito a trapiantare in terra d’Albione una nutrita colonia portoghese.

Sono addirittura sette i giocatori portoghesi in rosa: oltre al portiere campione d’Europa Rui Patrício, all’esperto J. Moutinho e all’importante prospetto R. Neves, in rosa anche H. Costa, Diogo Jota, Cavaleiro e Vinagre.

Non servono miracoli …ma Espirito Santo

Mi si perdoni l’orribile tentativo di giocare sul nome dell’allenatore spagnolo, ma sicuramente non vi sono dubbi sulle capacità di un tecnico che sembra aver impattato alla grande con il maggiore campionato inglese.

Espirito Santo (ex portiere)  è abituato a sedersi su panchine ambiziose come quelle di Valencia e Porto, ma il mondo caleidoscopico della Premier può sempre riservare uno strano effetto.

Non evidentemente a lui che, specie nelle ultime tre partite, ha applicato un calcio moderno, ma nello stesso tempo concreto e solido, a una squadra piena di talenti che ha la sua forza nel gioco veloce sulle fasce.

Moutinho, arrivato con qualche scetticismo legato soprattutto al suo passo non proprio congeniale all’infernale ritmo del calcio inglese, si è invece dimostrato il perfetti metronomo di una squadra che ha già imparato a conoscere i tempi di gioco giusti:è lui e la sua cristallina qualità che sanno accendere le vampate a tratti irrefrenabili di H. Costa e D. Jota, lasciando anche lo spazio necessario all’estro di Neves.

Poi se davanti hai un Jimenez così …

Ahi Burnley, ora rischi

Dopo l’1-1 col City e l’1-0 con il West Ham , i lupi confermano uno spirito tenace e battagliero che potrebbe stupire tutta la Premier.

Diverso lo stato d’animo del Burnley, che dopo essere stata grande sorpresa della scorsa stagione (7° posto finale), contano alla quinta giornata un solo punto:la partita di oggi non fa che infittire i punti di domanda che assillano i pensieri di Dyche.

Oggi la resistenza è durata poco più di un’ora, fino a quando i Wolves non sono riusciti a sfondare sulla destra con una preziosa incursione di Doherty, fluidificante la cui spinta dà un contributo fondamentale, che trova al centro dell’area l’implacabile Jimenez, erede calcistico della grande tradizione di pistoleri messicani.