Lewandowski: “Quando ero piccolo Baggio era il mio idolo. 3 giocatori hanno dominato gli ultimi anni”

Fonte foto: Profilo Twitter Champions League
Sorry! You are blocked from seeing ads

Le parole del fenomeno del Bayern Monaco Lewandowski a SportBild

Probabilmente il più forte centravanti attualmente in attività. Robert Lewandowski non smette di stupire e si gode l’apice della sua carriera da calciatore. L’attaccante polacco è il capocannoniere della Bundesliga, dove molti giovani ,come Haaland o Andrè Silva, possono ammirare da vicino le sue abilità e la sua esperienza. Lewandowski ha recentemente concesso un’intervista a SportBild, insieme a Lothar Matthaus, in cui ha parlato della sua infanzia e dei suoi idoli:

“Ricordo che quando avevo sei anni c’era un solo idolo per me: Roberto Baggio. In seguito Alessandro Del Piero è diventato il mio modello, lo ammiravo molto. Tuttavia, non potevo ancora giudicare esattamente cosa caratterizzasse il suo stile di gioco, ero troppo giovane. In seguito mi ha colpito la leggenda dell’Arsenal, Thierry Henry. I suoi movimenti, i suoi scatti in profondità, le reti e le vittorie: erano le qualità che volevo avere. Volevo imitarlo in tutto”.

Chi è il miglior giocatore di tutti i tempi?
“Non si può individuare un solo giocatore, perché sono i giocatori che danno forma alle varie epoche. Negli ultimi 10-15 anni ci sono stati Messi, Cristiano Ronaldo, Ronaldinho. Prima di loro c’era Ronaldo. Ci sono sempre talenti straordinari, che trasmettono la gioia del calcio. I campioni rendono facili e semplici anche le cose più difficili”.

Fonte dichiarazioni: TuttoMercatoWeb

Marino shock: “Lewandowski e Modric potevano andare al Napoli”

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads