Guardiola su UEFA e FIFA: “Stanno uccidendo i giocatori; neanche una settimana di riposo da quando abbiamo iniziato”

Fonte foto: Profilo Twitter Manchester City
Sorry! You are blocked from seeing ads

L’allenatore del Manchester City Pep Guardiola, durante la conferenza stampa di oggi, è entrato a gamba tesa su UEFA e FIFA, incolpando le due federazioni per il calendario troppo ricco di impegni che i giocatori devono affrontare:

Uefa e Fifa stanno uccidendo i giocatori. È troppo. Sono esseri umani, non macchine. So che alcuni di loro sono tristi perché vorrebbero giocarle tutte, ma non è possibile. Per andare bene in tutte le competizioni quest’anno senza spettatori, nella stagione più breve della storia, se non si fanno rotazioni non si può gareggiare e non si può essere nella posizione in cui ci troviamo. Potrebbero giocare, sì, hanno una mentalità incredibile, ma hanno bisogno di riposare. Uefa e Fifa uccidono giocatori perché è troppo. Non abbiamo avuto una settimana di riposo da quando abbiamo iniziato“.

FONTE: www.calciomercato.com

Leggi anche: Haaland, Guardiola spegne le voci: “Non compreremo nessun attaccante”

Leggi anche: Asmini: “Tra Marotta e Paratici scelgo il primo. Ai tempi rifiutai la Juve”

Leggi anche: Arsenal su Hakimi: l’ Inter chiede 50 milioni

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads