Di Campli: “Verratti voleva il Barcellona. Il PSG gli offrì il rinnovo a patto che cambiasse agente”

L’agente Donato Di Campli ha parlato presso l’Equipe di Marco Verratti, suo ex assistito:

Sul mancato trasferimento al Barcellona nel 2017? “Quando il Barça mi contatta, chiedo a Marco cosa vuole fare. Mi dice di parlare con loro, che avremmo parlato con il PSG in quel momento poiché un rinnovo era in cantiere. Il PSG all’epoca non era al top, ho detto a Marco: ‘Andiamo o restiamo?’ Mi ha detto: “Ok, proviamo un’altra esperienza”.

Il 7 luglio dice in un video di essere felice a Parigi e prende le distanze? “Il PSG gli ha chiesto di farlo. Marco voleva andare al Barcellona. Offrivano un sacco di soldi ma non era quello il punto. Giocare con Messi, diventare un campione, che è cosa diversa da essere un grande giocatore. Il PSG è una delle più grandi squadre al mondo ma gioca in un campionato debole. Dissi a Marco che se voleva diventare un campione doveva cambiare aria. Niente contro il PSG, ma è più facile diventarlo al Bayern, al Barça o al Real. Ma la scelta spettava a lui”.

Perchè alla fine Verratti ha deciso di restare? “Quando si rese conto che non era possibile, ebbe paura. Aveva paura che sarebbe rimasto senza giocare.”

Fonte: TMW

LEGGI ANCHE: BAYERN MONACO: ALABA ANNUNCIA UFFICIALMENTE IL SUO ADDIO A FINE STAGIONE

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads