Chelsea senti Tuchel: “Mio padre mi ha trasmesso la passione per questo lavoro”

Di seguito le dichiarazioni di Thomas Tuchel, allenatore del Chelsea, sul canale ufficiali dei Blues: “Rangnick ci faceva vedere i video del Parma e della Dinamo Kiev”

Mio padre un modello. Rangnick ci faceva vedere i video del Parma e della Dinamo Kiev”. L’allenatore del ChelseaThomas Tuchel, si racconta sui canali ufficiali del club londinese. Tanti i temi toccati dall’ex tecnico del Psg: dal rapporto con il padre fino ad arrivare agli aneddoti su Ralf Rangnick.

Il mio modello? Senza dubbio mio padre che è stato il mio allenatore quando ero un ragazzino e mi ha trasmesso tutta la sua passione per questo lavoro. Lui è stato mio allenatore per tanti anni e mi ha davvero dato tanto. Importante poi come insegnamenti sono stati quelli avuti a Stoccarda“.

Lì mi hanno insegnato che non si tratta solo di talento e di passione, ma di dettagli e di duro lavoro. Una persona che mi ha dato tanto è stata Hermann Badstuber che per sfortuna è morto davvero troppo presto. Posso dire che per me è stato come un secondo padre in termini di coaching”.

Ha proseguito: “Come giocatore, invece, ovviamente poi c’è stato Ralf Rangnick: eravamo in terza divisione, ci faceva vedere i video del Parma e della Dinamo Kiev e ci faceva giocare come loro. È uno degli aspetti che ha poi influenzato la mia carriera, qualcosa di davvero rivoluzionario come approccio”.

Ha poi concluso: “Poi ovviamente c’è Pep Guardiola. Ha insegnato che puoi vincere e giocare bene e che puoi vincere tutto ma rimanere umile. Sono davvero felice di poter affrontare Guardiola da avversario. Ho la sensazione che ogni volta che guardo una partita di una sua squadra ci sia qualcosa da imparare”, come riporta ITASportPress.

LEGGI ANCHE: Lazio-Torino, ecco le possibili decisioni del giudice sportivo.

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads