Augsburg, l’allenatore Herrlich viola la quarantena e salta il debutto

La Bundesliga è pronta a ripartire, ma nell’Augsburg manca qualche pezzo

L’Augsburg si prepara alla ripartenza della Bundesliga in questo weekend. Il club bavarese, però, dovrà fare a meno di un pezzo importante della squadra. Si tratta dell’allenatore Heiko Herrlich e la motivazione è decisamente singolare.

L’allenatore dell’Augsburg Heiko Herrlich viola la quarantena e si autosospende

L’allenatore tedesco, infatti, non sarà in panchina nella partita di domani (sabato 16 maggio, ore 15,30) contro il Wolfsburg. Motivo? Come spiegato dallo stesso interessato e comunicato dal club, Herrlich nei giorni scorsi ha violato le norme del protocollo di sicurezza e ha deciso di autosospendersi. Per il tecnico sarebbe stata la prima panchina con l’Augsburg, visto che era stato ingaggiato tre giorni prima della sospensione del campionato.

La spiegazione dell’allenatore

Tutta colpa di una crema e di un dentifricio. Lo stesso Herrlich ha spiegato:«Ho commesso un errore lasciando l’albergo. Anche se ho seguito tutte le regole nell’uscire, non ho dato il buon esempio ai miei ragazzi e ai nostri tifosi. Sarò dunque coerente e pagherò il mio sbaglio. Per questo non posso dirigere gli allenamenti e non andrò in panchina contro il Wolfsburg.» Il neo allenatore dell’Augsburg dovrà pagare questa penitenza per ancora un’altra settimana. La società ha preso atto della decisione del suo mister, dandone conferma con un comunicato.