Eintracht-Inter 0-0,i nerazzurri soffrono nella ripresa ma strappano il pareggio.Spalletti: “Ottima prestazione,sugli squalificati…”

07 Marzo 2019 - 21:27 di

Copyright © 2018 - 2019 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

EINTRACHT FRANCOFORTE-INTER 0-0

EINTRACHT FRANCOFORTE (3-4-1-2): Trapp; Hasebe, Hinteregger, Ndicka; Da Costa; Rode (77′ Willems), Fernandes, Kostic; Gacinovic; Haller (80′ Paciencia), Jovic. Allenatore: Hutter

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Borja Valero (80′ Cedric), Perisic (59′ Candreva); Lautaro. Allenatore: Spalletti

LA GARA

Finisce a reti inviolate l’andata valida per gli Ottavi di finale tra Eintracht e Inter.Senza dubbio il primo tempo è stato tinto di nerazzurri con gli uomini di Spalletti che creano molto ma la poca cattiveria sotto porte li tradisce.Tradisce più di tutti Brozovicche al 21′ ha dal dischetto l’occasione per sbloccare la gara ma Trapp non si fa superare e para il calcio di rigore procurato da Lautaro.Nella ripresa invece i tedeschi prendono sempre di più il campo costringendo Skriniar e De Vrij agli straordinari ma di vere occasioni non ne creano mai,senza dubbio il più pericoloso è stato Kostic,vera spina del fianco per D’Ambrosio durante tutta la gara.Da verificare le condizioni di Ivan Perisic uscito per infortunio al 59′ per un dolore all’inguine accusato durante uno scatto.

 

LE PAROLE DI LUCIANO SPALLETTI AL TERMINE DELLA GARA:

SUL RISULTATO

“Un’ottima prestazione di sicuro. Quanto al risultato, bisogna vedere se si riesce a portare a casa la qualificazione. Qui si parla di “dentro” o “fuori”: se non passi il turno, l’ottimo risultato non basta. Secondo me oggi abbiamo buttato via un’occasione, ma è anche vero che la squadra ha giocato in un campo difficile, contro una squadra difficile che è abituata a giocare in Europa e davanti al proprio pubblico. Abbiamo condotto la gara con qualità per larghi tratti: questo è sintomo di miglioramento”.

IL REPARTO DIFENSIVO (COSTRETTO AGLI STRAORDINARI OGGI)
“Sono stati bravi Skriniar, de Vrij, Asamoah e D’Ambrosio: quest’ultimo ha giocato con un problemino, infatti ha sbagliato qualcosa ma è stato comunque bravo”.

NELLA GARA DI RITORNO MANCHERANNO LAUTARO E ASAMOAH PER SQUALIFICA.
“Se si parla di assenze, già stasera avevamo delle defezioni. Ma, come si dice sempre, noi dobbiamo giocare da Inter: la prestazione deve farla chi è in campo; la nostra è una rosa di giocatori scelti, dunque dobbiamo andare ad esibire il nostro marchio”