Serie A e lotta scudetto: il campionato è morto, viva il campionato!

Serie A, l’ennesimo colpo di scena di un un surreale campionato in tempo di pandemia

Quello di ieri nei primi due anticipi della 31° giornata di Serie A è stato l’ennesimo colpo di scena di un campionato a due facce: bello e avvincente fino a fine febbraio, ampiamente condizionato dalla lunga sosta per la pandemia di Covid-19 in questa seconda parte estiva. E quanto accaduto in Lecce-Lazio e soprattutto nella sfida tra Milan Juventus ne è un chiaro esempio.

Lazio, tanto rumore per nulla (forse)… campionato ancora aperto!

Nel primo anticipo della 31° giornata di Serie A, la Lazio si è fatta rimontare sul campo di un non irreprensibile Lecce per 2-1. I bianco-celesti hanno ancora una volta palesato tutte le loro difficoltà da quando è ripreso il campionato. E dire che il presidente Claudio Lotito è stato in prima linea nei duri mesi del lockdown per la ripresa di questa stagione. Tuttavia, il patron bianco-celeste, sulle ali di un sogno chiamato Scudetto (e forse anche affamato dei soldi delle pay-tv come molti suoi omologhi) che prima della pandemia sembrava davvero possibile, non ha fatto i conti con una rosa troppo corta per puntare al “grande balzo”. Ci è mancato poco ieri che il grande sogno si trasformasse in un grande incubo. Le aquile, però, possono ancora volare. La rincorsa alla Juve in campionato continua.

Milan-Juventus, i cinque minuti di ordinaria follia che mantengono in vita la Serie A

E se le aquile possono continuare a volare, nonostante la caduta in picchiata di Lecce, lo devono ad un redivivo Milan e soprattutto dell’incredibile blackout della Juve. Il secondo tempo della sfida di San Siro ha ricordato vagamente i tempi supplementari di Italia-Germania 4-3. Vista però con gli occhi di Gianni Brera. C’è da immaginarselo in una analisi critica come quella sulla Partita del Secolo. Ieri come in quella incredibile notte di mezzo secolo fa, gli amanti dello spettacolo avranno cantato peana su una gara che, come quella dell’Azteca, è stata frutto forse più di dabbenaggini individuali e di stanchezza che di vero e proprio calcio. Una gara che se non altro mantiene vivo un campionato che sembrava chiuso al 60′ di Milan-Juve. Il carrozzone della Serie A va avanti, ma fu vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza.

FOTO: Lega Serie A Twitter.