HOME>EDITORIALE>Hellas da 10, Inter e Lazio sognano, tracollo Juve, male Roma e Napoli

Hellas da 10, Inter e Lazio sognano, tracollo Juve, male Roma e Napoli

Di Francesco Albanesi - il 10 Febbraio 2020

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, YOUTUBE, TELEGRAM e TWITTER o scarica l'App per ANDROID ed IOS

Il Verona è la squadra rivelazione:

Pochi dubbi, l’Hellas Verona sta rappresentando una realtà meravigliosa del nostro campionato. Parlano i numeri, parlano i fatti. 23 partite 34 punti e sesta posizione che è Europa. In una settimana ha pareggiato a San Siro col Milan, pareggiato a Roma con la Lazio e vinto in casa con la più forte. Ah, e l’anno scorso era in B. Come dice Juric “il nostro primo obiettivo è la salvezza, quando arriveremo a 40 potremo pensare ad altro.”Piedi per terra, ma sognare non è vietato.

La Lazio lotterà fino alla fine:

Sarà la terza incomodo la squadra di Inzaghi per la lotta scudetto. L’obiettivo Champions di inizio stagione è praticamente messo in tasca e ora si può pensare in grande visto l’andamento della stagione. Era da 20 anni che non si vedeva una Lazio così forte e quest’anno sembra quello buono per potersela competere con Juve e Inter. La rosa non è molto profonda e questo alla lunga potrà pesare, ma sta di fatto che a 53 punti e a meno 1 dalla capolista la parola “scudetto” non deve fare più effetto. A Parma ieri vittoria di sostanza e solidità, Domenica Lazio-Inter: non decisiva, ma quasi.

L’Inter è sempre più grande:

Quarto Derby vinto consecutivamente e aggancio alla Juve in vetta. Un derby che l’Inter ha trasformato da inferno a paradiso, da un primo tempo disastroso ad un secondo tempo da schiacciasassi rifilando 4 gol al Milan. Una vittoria un po alla Conte, di carattere e forza. Perchè ormai è diventata “sua” questa Inter. Ora Napoli in Coppa italia e poi Lazio. Crocevia per la stagione dei nerazzurri.

Juventus con evidenti problemi:

Il k.o di Verona ha rappresentato la seconda sconfitta consecutiva in trasferta. La Juventus ammirata negli ultimi anni non è più la stessa. Tanti problemi da risolvere: dalla difesa che fa acqua ad un centrocampo che non va, fino ad un attacco in crisi di gol e con delle difficoltà che vengono mascherate da Cristiano. Ora inizia la fase più calda in cui la Juve e il “bel gioco” devono sbocciare. Febbraio mese della verità: Milan giovedì, Lione tra due settimane e match-scudetto con l’Inter a fine mese. Il tempo è finito.

Disastro Roma e Napoli:

Roma in netta crisi in questo 2020 iniziato nel peggiore dei modi. Con il Bologna arriva un altra sconfitta che fa scivolare la banda di Fonseca in quinta posizione visto il successo atalantino. Tante scelte sbagliate con tanti gol subiti. A partire dalla difesa; Mancini e Smalling hanno perso le misure, le assenze di Diawara e Zaniolo si stanno facendo sentire. Urge una reazione.

Napoli: disastro in casa Napoli. La sconfitta con il Lecce è stata un mazzata. 11° posto e -12 dal quarto posto. La stagione ormai è segnata e la Champions rimane un sogno per la prossima stagione. C’è ancora una Coppa Italia e un Barcellona da fronteggiare: fuori l’orgoglio.

fonte: twitter serie a

loading...

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...