Dito medio Acerbi, la Figc apre un fascicolo: punizione esemplare per il difensore dell’Inter

La controversia intorno a Francesco Acerbi approda alla Procura della FIGC. Secondo le ultime notizie, è stata avviata un’indagine sul gesto del difensore dell’Inter durante la partita contro la Roma all’Olimpico.

Acerbi, dopo aver segnato il gol del momentaneo 1-0, ha rivolto il dito medio ai tifosi giallorossi, un gesto che ha suscitato polemiche anche per la posizione di Thuram nella rete contestata. L’esultanza provocatoria di Acerbi ha attirato l’attenzione non solo dei tifosi e degli addetti ai lavori, ma anche degli ispettori della Procura presenti allo stadio.

La Procura Federale ha quindi deciso di aprire un fascicolo sull’incidente, e il difensore, con un passato alla Lazio, sarà presto convocato per essere ascoltato. Dopo l’interrogatorio, Acerbi potrebbe optare per due vie: il patteggiamento, che probabilmente comporterebbe una multa, oppure affrontare una squalifica nel caso in cui non si accordasse.

La serata del difensore è stata agrodolce, dato che oltre al gol e al gesto controverso, ha subito un infortunio al polpaccio che lo ha costretto a chiedere il cambio. Domani verranno effettuati gli accertamenti per valutare l’entità del problema e i tempi di recupero.

Lascia un commento