Disastro Milan, mancati introiti per l’eliminazione dalla Champions: ecco quanti milioni persi

Nonostante una prestazione altalenante nel primo tempo, il Milan ha ottenuto una vittoria importante sul campo del Newcastle. Un successo che alimenta le speranze della Serie A di avere un club aggiuntivo nella prossima edizione della Champions League, ma che non è sufficiente per garantire ai rossoneri la qualificazione agli ottavi di finale.

Con l’eliminazione dalla massima competizione europea per club, il Milan dovrà affrontare inevitabilmente alcune perdite economiche significative. Considerando solo gli ottavi di finale, mancheranno sicuramente 9,6 milioni di euro di premi UEFA e una quota aggiuntiva di market pool. Inoltre, l’accesso ai playoff di Europa League varrà appena 500mila euro, evidenziando la sproporzione economica tra le due competizioni.

I due episodi che hanno salvato l'Europa del Milan a Newcastle: Tomori e Maignan sono mostruosi

L’eliminazione impatterà anche sul fronte del botteghino, poiché è probabile che il playoff di Europa League non raggiungerà gli incassi di una partita di Champions League. Nel 2022/23, contro il Tottenham, il Milan ha registrato incassi superiori ai 9,1 milioni di euro.

Oltre agli aspetti finanziari, l’uscita prematura dalla Champions League potrebbe influenzare le probabilità del Milan di partecipare al nuovo Mondiale per Club a 32 squadre nel 2025. Una partecipazione in questa competizione avrebbe potuto garantire al club ricavi significativi, stimati in almeno 50 milioni di euro, equiparabili a una “seconda” Champions League.

Considerando questi fattori, l’eliminazione agli ottavi di Champions League può costare al Milan un minimo di quasi 60 milioni di euro di mancati ricavi tra questa stagione e la prossima. Questa cifra non tiene conto della possibilità di raggiungere le fasi avanzate della competizione. Nonostante l’eliminazione dalla Champions League, il Milan proverà ora a concentrarsi sull’Europa League, sperando di minimizzare l’impatto finanziario complessivo e di ottenere risultati positivi nella competizione continentale.

Lascia un commento