De la Fuente speranzoso Morata infortunio niente di grave

Luis de la Fuente spera che il grave infortunio patito dal capitano Alvaro Morata dopo la vittoria della Spagna nella semifinale di Euro 2024 contro la Francia non sia “nulla”.

Morata si è tenuto il ginocchio e ha zoppicato lungo il tunnel dopo che una guardia giurata è scivolata e gli è andata addosso dopo la vittoria per 2-1 di martedì a Monaco.

La guardia giurata stava cercando di fermare un invasore che stava correndo verso i giocatori della Spagna in festa all'Allianz Arena.

Sebbene non si conosca ancora l'entità esatta del danno al ginocchio di Morata, De la Fuente spera di avere l'attaccante a disposizione per la finale di domenica.

“Alvaro… Dobbiamo aspettare e vedere domani”, ha detto ai giornalisti. “Crediamo che non sia niente. Fa male, ma pensiamo che non sia niente”.

Morata ha giocato 76 minuti per la Spagna, mentre i gol rapidi di Lamine Yamal e Dani Olmo hanno annullato il gol iniziale di Randal Kolo Muani.

Il magnifico tiro da fuori area di Yamal lo ha reso il più giovane giocatore ad aver mai segnato in una finale del campionato europeo, all'età di 16 anni e 362 giorni.

Il giovane talento del Barcellona è stato una delle stelle del cammino della Spagna verso la finale, dove a Berlino li attenderanno Inghilterra o Olanda.

Parlando ai giornalisti dopo la partita, Yamal ha detto: “Sono molto felice di essere arrivato in finale. Ora la cosa più importante è vincerla.

“Eravamo in un momento difficile all'inizio; non ti aspetteresti un gol così presto. Volevo metterlo dove è entrato, e sono molto contento.

“Cerco di non pensarci troppo, di divertirmi e di aiutare la squadra e se funziona così, sono felice e contento della vittoria”.

Yamal, che compirà 17 anni sabato, ha aggiunto: “Voglio vincere, vincere e vincere. Festeggerò il mio compleanno qui in Germania con la mia squadra”.

La Spagna ora seguirà da vicino la seconda semifinale di mercoledì, mentre si prepara alla prima finale di un torneo importante da Euro 2012.

L'esperto difensore Nacho, che fece il suo esordio con la Spagna l'anno successivo alla vittoria del torneo, ha dichiarato: “Sono felice ed esausto dopo quella partita.

“È emozionante per tutto il Paese. Abbiamo dimostrato molto carattere e come si cresce con le avversità”.