De Ketelaere-Atalanta, trattativa bloccata: spuntano problemi economici

Il futuro di Charles De Ketelaere sembra essere ancora incerto, poiché non ha ancora preso una decisione definitiva sulla sua prossima destinazione. Il trasferimento inizialmente previsto all’Atalanta, che aveva già raggiunto un accordo con il Milan, sembra ora essere in dubbio. Per capire meglio la situazione, è necessario fare un passo indietro.

Inizialmente, Milan e Atalanta sembravano aver trovato un accordo per il trasferimento di De Ketelaere. Si parlava di un prestito oneroso da 3 milioni di euro, con un diritto di riscatto fissato a 23 milioni più 4 milioni di bonus. Questa cifra permetterebbe al Milan di evitare una minusvalenza contabile per il calciatore, che era stato acquistato nel 2022 per 35 milioni di euro.

Tuttavia, i problemi sono emersi quando si è passati alla fase di definizione dell’accordo. Sono sorti problemi di natura economica, principalmente legati alle commissioni richieste dagli agenti di De Ketelaere. Questi agenti avrebbero chiesto all’Atalanta di pagare delle commissioni per la transazione. Inoltre, il giocatore stesso avrebbe manifestato l’intenzione di ottenere un ingaggio superiore a quello attuale (circa 2,2 milioni di euro netti) nel caso in cui l’Atalanta dovesse esercitare il diritto di riscatto.