Davide Frattesi decisivo dalla panchina dell'Inter

Il centrocampista Davide Frattesi è stato decisivo dalla panchina dell'Inter e ora spera di diventare titolare.

La stagione del 24enne è raccontata nell'edizione cartacea odierna del quotidiano milanese Gazzetta dello Sport, via FCInterNews.

Frattesi è arrivato all'Inter dal Sassuolo la scorsa estate per una cifra oltre 30 milioni.

L’entità di tale compenso riflette certamente il grado in cui i nerazzurri vedono il nazionale italiano come un giocatore su cui costruire per il futuro.

Alla sua prima stagione a San Siro, la questione se Frattesi abbia consegnato il compenso è complicata.

Il 24enne, ad esempio, non ha avuto lo stesso ruolo di Benjamin Pavard.

Il francese è arrivato per un compenso simile dal Bayern Monaco. Ed è diventato un tassello fondamentale nell'undici titolare dell'Inter, giustificandone sicuramente il prezzo.

Per Frattesi non è così. L'ex Sassuolo è titolare da poche partite in Serie A.

Ma ciò non significa che Frattesi non abbia dato il suo contributo.

Davide Frattesi protagonista dalla panchina dell'Inter: ora punta al ruolo da titolare

Il motivo principale per cui Frattesi non è iniziato spesso in questa stagione ed è il trio che lo precede nella gerarchia.

L'allenatore nerazzurro Simone Inzaghi è stato riluttante a eliminare dalla formazione Nicolò Barella, Henrikh Mkhitaryan o Hakan Calhanoglu.

Frattesi ha quindi giocato largamente dalla panchina.

Ma quando il 24enne ha giocato, ha avuto più che semplici apparizioni come sostituto.

Frattesi ha già segnato due gol decisivi per l'Inter in Serie A. Queste sono arrivate contro Hellas Verona e Udinese.

Ora, il compito dell'italiano sarà quello di trasformare quella forma in altre presenze nella prossima stagione.

Frattesi dovrà ancora competere per un posto nella prossima stagione, soprattutto con l'arrivo di Piotr Zielinski. Ma sembra ben posizionato per ritagliarsi un posto.