Criscitiello su Allegri: “Il calcio è cambiato e lui non si è aggiornato, sta sbagliando tutto quello che c’era da sbagliare”

Foto: screenshot video

Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb.com, ha espresso il suo pensiero riguardo Massimiliano Allegri nel suo editoriale del lunedì. Il tecnico dei bianconeri non sta convincendo la stampa ed i tifosi per le sue scelte in campo e per il suo modo di giocare:

” […] La riflessione sulla Juventus è abbastanza raccapricciante. Allegri, in questi anni di esilio, non si è aggiornato ma nel frattempo il calcio è cambiato. Sta sbagliando tutto quello che c’era da sbagliare ma se prima gli concedevamo alcuni alibi, dopo il mercato di gennaio non glielo consentiamo più. La squadra deve girare diversamente. Vlahovic deve essere servito di più e meglio. La Juve deve iniziare a giocare a calcio. Va bene che l’unica cosa che conta alla Juventus è vincere ma se non vinci e neanche giochi in maniera decente non ti puoi nascondere dietro a frasi di circostanza. Il Torino, anzi Juric, ha giocato a calcio e nel suo piccolo ha dato una vera lezione ai bianconeri. Ha ragione Juric: il Toro avrebbe meritato anche di vincere venerdì sera. In Champions serve un’altra testa, un’altra squadra e soprattutto altro tipo di calcio. Non puoi pensare di fare sempre il gol del vantaggio e difendere in eterno quello striminzito 1-0. In alcuni casi la regola funziona ma in altri no e, allora, devi continuare a giocare per provare a fare il secondo e non chiuderti per ammazzare il gioco e fare 1-0 […]”.

LEGGI ANCHE: Palmeri duro con Allegri: “Prende 9 milioni e non è capace a far meglio contro il Torino che difesa e contropiede?”

Lascia un commento