Tommasi: “Anche Euro 2020 può aspettare”

IL CLIMA NON è DEI MIGLIORI E OGNI PAROLA VA PESATA

Queste le parole di Damiano Tommasi, presidente dell’AIC: “Mi è stato rimproverato di aver fatto una fuga in avanti ardita e destabilizzante. Deve prevalere la responsabilità, la concretezza  e la visione di una realtà che sta cambiando. Lo sport si sta fermando e tutto ciò che si può rinviare viene rinviato per responsabilità su proposta della comunità scientifica. Inoltre, il calcio fa i conti con le ricadute. Tutto ciò che si può rinviare, settori giovanili o calcio dilettante, si sta annullando.”

OBIETTIVO: NON CREARE ASSEMBRAMENTI E FARE UNA VITA LONTANO DAGLI ALTRI

“Il professionismo di A, B e Lega Pro sta ricercando un minimo di normalità perchè non ci si può fermare, non ci sono date per recuperare. Da lì arrivano le mie perplessità su quale sia la normalità e dove dobbiamo cercare le date. Anche l’Europeo si trova schiavo di un virus che sembra fregarsene dei confini. Per questo dobbiamo allontanarci sempre di più per prendere tempo, riflettere e programmare.”

fonte: twitter Tommasi