Mondiali 2030, la FIFA pensa ad un suo canale streaming

SEGUICI SU

La FIFA guarda già ai Mondiali 2030 pensando ad una rivoluzione digitale

Anche il Mondiale 2030 è nei pensieri della FIFA. Mancano ancora due anni all’edizione 2022 in Qatar ma la federazione calcistica internazionale si porta già avanti a quello che sarà il Mondiale del centenario. Nel 2030, infatti, saranno cento anni esatti dalla prima edizione dei Mondiali di calcio e la FIFA potrebbe celebrare la ricorrenza con una piccola rivoluzione… digitale.

Il Mondiale del centenario potrebbe essere trasmesso direttamente dalla FIFA

Secondo quanto scrive Tuttosport, il massimo organo calcistico a livello mondiale starebbe pensando di dotarsi di un proprio canale streaming per trasmettere le partite dei Mondiali 2030. In tal caso per la prima volta la Coppa del Mondo verrebbe trasmessa senza ausilio di broadcasters intermediari, dal produttore al consumatore. Un modello già sperimentato da altre federazioni sportive come la NFL statunitense e che si sta rivelando alquanto redditizio.

Mondiali 2030, un edizione che potrebbe segnare una rivoluzione

Al momento però si tratta solo di una ipotesi. I Mondiali 2030 sono ancora da assegnare, mentre i diritti tv per l’edizione 2026 che si svolgerà tra Stati Uniti, Canada e Messico sono stati già assegnati. Tuttavia la FIFA ha già chiaro lo schema da seguire se l’idea dovesse concretizzarsi per lanciare il suo eventuale canale streaming.

FOTO: FIFA World Cup Twitter.

Leggi anche: Mondiali Under 17 e Under 20 rinviati al 2023? La risposta della FIFA

COMMENTA L'ARTICOLO