Juventus-Inter, tafferugli nel pre-partita

Stadio Nanchino

Juventus-Inter, ai bianconeri la prima sfida della stagione

Juventus-Inter, l’attesissima sfida giocatasi oggi alle 13,30 italiane a Nanchino per la International Champions Cup, si è conclusa con la vittoria dei bianconeri ai calci di rigore. Dopo l’1-1 maturato nei tempi regolamentari con l’autogol di de Ligt nel primo tempo e il pareggio di Ronaldo nel secondo, si è andati ai rigori dove la Vecchia Signora ha avuto la meglio. Decisivo il penalty di Demiral e i rigori parati da Buffon. Sarri batte Conte alla prima sfida con il suo passato.

Una partita molto sentita anche dai tifosi cinesi

Era solo un’amichevole, ma il Derby d’Italia ha offerto tanti spunti ad entrambi gli allenatori. Bene nella Juve Higuaín, il solito CR7 e grande prestazione di Buffon che ha parato tre rigori. Per i nerazzurri buone sensazioni da Sensi. Una partita molto sentita anche in Cina, dove i tifosi di entrambe le squadre hanno dimostrato grande calore nei confronti dei loro beniamini e dove l’eco della rivalità tra Juve e Inter si è sentito forte e chiaro, purtroppo.

Tensione nel pre-partita

Prima della gara, infatti, ci sono stati momenti di tensione tra le due tifoserie fuori dallo stadio di Nanchino. Prima con qualche striscione degli interisti cinesi ironico nei confronti della Juventus a ricordare il famoso gol di Muntari, poi insulti e con qualche tafferuglio. C’è stato anche un fitto lancio di bottiglie e oggetti vari tra le due fazioni. Insomma i cinesi si sono fatti contagiare dalla passione e si sono “italianizzati”, facendo propria una rivalità tutta italiana e molto accesa come quella tra Juve e Inter. La speranza è che non facciano peggio di certi nostri tifosi (o presunti tali).