Italia-Svizzera, Arrigo Sacchi: “Le nostre armi sono pressing e possesso”

Foto: screenshot video Premium Sport

Nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport spicca l’intervista dell’ex allenatore del Milan e della Nazionale. Sacchi ha parlato anche della partita contro la Svizzera che si disputerà questa sera allo Stadio Olimpico di Roma, decisiva per il passaggio del turno e la qualificazione degli azzurri per i Mondiali in Qatar del prossimo anno.
Di seguito le parole dell’ex allenatore di origine romagnola: “Non conosco, a differenza di Mancini, lo stato di forma dei giocatori, ma opterei le armi del pressing e del possesso palla per tenerli lontani. La Nazionale all’Europeo è andata in difficoltà in due occasioni: con la Spagna, per il palleggio prolungato, e con l’Austria, per il pressing feroce. Cioè, quando le hanno ‘fregato’ le idee”

LEGGI ANCHE: Atalanta, la situazione infortunati. Come stanno Gosens, Toloi e Hateboer?

LEGGI ANCHE: Glasgow Rangers, Gattuso in pole per sostituire Gerrard

Fonte: Alfredopedulla.com