Coppa Italia: Inter-Juventus 1-2. Pirlo: “Se abbiamo questo atteggiamento è dura per tutti. Ronaldo? Giusto farlo rifiatare”

Andrea Pirlo
Fonte foto: Profilo Twitter Juventus

SEGUICI SU

Andrea Pirlo ha parlato ai microfoni di Rai Sport dopo l’importante successo nella semifinale d’andata di Coppa Italia contro l’Inter.

Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo ha parlato ai microfoni di Rai Sport dopo il fondamentale successo nella semifinale d’andata in Coppa Italia ai danni dell’Inter, firmato dalla doppietta del solito Cristiano Ronaldo. Queste le sue parole.

Grosso cambiamento rispetto alla sfida di campionato: “Era stato un passo a vuoto, non eravamo noi in quella partita. C’è servita da lezione, perchè da lì ci siamo ricompattati, abbiamo lavorato sugli errori e da lì sono arrivate altre vittorie. Però questa sera era il primo round, perchè è una sfida che si gioca in 180 minuti, abbiamo vinto la prima, però non è ancora fatto niente e aspettiamo il ritorno della settimana prossima”.

Le gare con Milan, Napoli e Inter possono rappresentare la svolta? “Noi sappiamo che se siamo concentrati, se abbiamo questo tipo di atteggiamento, diventa dura per tutti. Sappiamo della nostra forza, la dobbiamo mettere in campo in ogni partita, solo che non è facile mantenere questo ritmo giocando ogni tre giorni. Però cerchiamo di fare del nostro meglio, poi penso che i risultati arriveranno”.

Cristiano non era felice di uscire: “E’ normale che quando esci in una partita così, vuoi giocare per dare un aiuto alla squadra, però dobbiamo pensare anche al campionato, quindi preservarlo per qualche minuto andava bene”.

E’ la partita più soddisfacente dal punto di vista atletico? “Sì, l’abbiamo preparata bene, i ragazzi erano convinti di fare questo tipo di partita, poi se gioca uno o l’altro a noi non cambia niente, la nostra mentalità deve rimanere la stessa, perchè abbiamo una rosa piena di campioni, quindi se gioca Bonucci o se gioca Demiral non ci deve intaccare. Sono stati bravissimi, hanno affrontato sin dal primo minuto l’Inter con il giusto atteggiamento, siamo andati sotto, però abbiamo continuato a giocare . C’è stata una grande reazione di squadra  e devo fare i complimenti ai ragazzi”.

Quindi non è vero che Ronaldo ha firmato un contratto per cui non deve mai uscire: “”No, non c’è nessun contratto, lui sa bene che è un punto fondamentale della squadra, però in qualche occasione può anche rifiatare, perchè con tanti impegni ravvicinati deve essere sempre al top. Lo ha dimostrato stasera dopo qualche critica nelle partite precedenti, lo ha dimostrato con le prestazioni, con i gol, quindi meglio di così non poteva dimostrare il suo valore”.

Cosa vi siete detti con Ronaldo quando è uscito? “Gli ho detto che doveva rientrare perchè abbiamo una sfida importante  sabato, quindi era giusto anche farlo rifiatare, sta giocando tante partite consecutivamente, quindi ogni tanto anche a lui un po’ di riposo fa bene”.

Fonte dichiarazioni: Tuttojuve.com.

Potrebbe interessarti anche: arriva il giorno della verità in casa Roma.

COMMENTA L'ARTICOLO