HOME>COPPE>Coppa Italia: Barella stende la Fiorentina e trascina l’Inter in Semifinale. Conte: “Su Eriksen…”

Coppa Italia: Barella stende la Fiorentina e trascina l’Inter in Semifinale. Conte: “Su Eriksen…”

Di Alberto Zenofonte - il 29 Gennaio 2020

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, YOUTUBE, TELEGRAM e TWITTER o scarica l'App per ANDROID ed IOS

INTER-FIORENTINA 2-1

RETI: 44′ Candreva (I), 60′ Caceres (F), 67′ Barella (I)

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Godin, Ranocchia, Bastoni; Candreva (74′ Moses), Vecino, Barella, Young; Sanchez (66′ Eriksen); Lautaro Martinez, Lukaku (88′ Esposito). All. Conte

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Ceccherini, Caceres; Lirola (85′ Ghezzal), Benassi, Badelj (56′ Cutrone), Pulgar, Dalbert; Vlahovic, Chiesa (80′ Sottil). All. Iachini

Ammoniti: Caceres (F), Dalbert (F), Sottil (F)

L’Inter è l’ultima squadra a raggiungere le Semifinale di Coppa Italia dopo la Juventus, il Napoli e il Milan, decisiva la vittoria dei nerazzurri per 2-1 contro la Fiorentina, grazie alle reti di Candreva al 44′ e Barella al 67′, inutile l’1-1 di Caceres siglato al 60′.

Una nota su tutte la grande prestazione del centrocampista ex Cagliari autore di una vera gara da leader, nella ripresa Conte concede spazio anche ai nuovi arrivati come Moses e Eriksen, (il quale si è presentato a San Siro con un assist a Lautaro ma gol successivamente annullato per fuorigioco dell’argentino) nel frattempo Ashley Young si è confermato pedina fondamentale per questa seconda parte di Campionato.

Ora i nerazzurri affronteranno il Napoli nel doppio scontro valido per la Semifinale, andata il 12 Febbraio mentre il ritorno il 4 Marzo.

LE PAROLE DI CONTE AL TERMINE DELLA GARA

La partita. “Vittoria meritata, siamo contenti di affrontare il Napoli in semifinale, abbiamo voglia di continuare a giocarla e cercare di migliorare. Oggi era una gara secco e serviva vincere, sui pareggi in campionato ci possono stare, con il Cagliari abbiamo avute tante occasioni ma un calcio deviato può cambiare tutto”.

Derby-Napoli  e Lazio. “Dobbiamo recuperare qualche giocatore, oggi eravamo con Vecino e Barella, abbiamo forzato anche Eriksen, ha già mostrato le sue qualità nonostante un solo allenamento, ci alza il livello. Eriksen attacante? Diventa difficile ma è molto duttile, ha propensione al gol e ultimo passaggio, è molto intelligente, deve entrare nell’idea, oggi abbiamo provato qualcosa di diverso, quando improvvisi devi sperare, Eriksen giocatore che può fare diversi ruoli”.

Su Barella e Vecino. “Niccolò sta crescendo, come Sensi dopo l’infortunio aveva bisogno di trovare il ritmo gara, oggi ha fatto una grande gara, è intelligente e qualità nel calcio da fuori, deve continuare su questi livelli”.

 

loading...

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...