Clamoroso Milan, fuori dalla Champions League: colpa di Cardinale, ecco il motivo Incredibile ciò che potrebbe accadere al Milan: estromissione dalla prossima Champions League! Ecco le motivazioni.

Brutte notizie per il Milan dalla Nazionale, Pioli dovrà fare i conti con un nuovo infortunio.

Il Milan si è qualificato sul campo per la prossima edizione della Champions League partendo dalla fase a gironi. Per il terzo anno consecutivo i rossoneri sono riusciti a centrare un obiettivo prestigioso ed economico.

Foto: sito ufficiale Milan

La qualificazione alla Champions, però, potrebbe nascondere una beffa atroce per tutto l’ambiente rossonero dovuta soprattutto agli affari della proprietà americana RedBird Capital Partners. Il fondo statunitense di Gerry Cardinale dovrà prima risolvere un grosso problema.

Il regolamento della UEFA prevede che due squadre che si sono qualificate alle coppe europee, che abbiano a capo la stessa proprietà, non possono partecipare contemporaneamente. Nel caso specifico stiamo parlando del Milan e del Tolosa. Il club francese si è qualificato in Europa League ed è gestito come socio di maggioranza proprio da RedBird.

Spunta così il rischio concreto di un conflitto di interessi: una tra Milan e Tolosa sarà esclusa sicuramente dalle coppe. RedBird sembra si stia attivando per evitare questa bruttissima fine.

Paolo Maldini e Frederic Massara lasciano il Milan dopo la scelta di Gerry Cardinale.

LEGGI ANCHE