Che sballo, è tutto ancora in ballo

03 Maggio 2018 - 13:33 di

Copyright © 2018 - 2018 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

Ancora 270 minuti e poi anche questo campionato sarà storia!

Mancano 3 giornate alla fine della stagione e nella nostra serie A tutti i verdetti devono ancora essere assegnati. Se la lotta per il vertice ha subìto una sterzata quasi definitiva lo scorso weekend, grazie alla vittoria della Juventus a Milano e la contemporanea sconfitta del Napoli sul campo della Fiorentina, ben più incerte rimangono la lotta per i piazzamenti europei e per non retrocedere. Da quest’anno, e per i prossimi 3, la terza e la quarta classificata andranno di diritto ai gironi di Champions League, senza passare dai preliminari. Proprio per questo Roma, Lazio ed Inter stanno battagliando senza esclusione di colpi per garantirsi le due posizioni che porterebbero, principalmente, prestigio economico. Le romane sono, classifica alla mano, le favorite per l’accesso all’ “Europa che conta” e, visto il gioco espresso in questi mesi, forse lo meriterebbero più di chiunque altro. L’Inter, dal canto suo, distaccata di 4 punti, ci proverà fino all’ultimo secondo, pur sapendo di non dipendere solo da se stessa. Dovrà sperare, ad esempio, che Atalanta (in lotta per l’Europa League) o Crotone (in lotta per un posto nella prossima serie A) riescano a fare punti contro la Lazio, per poi giocarsi il tutto per tutto nello scontro diretto dell’Olimpico all’ultima giornata. Meno prestigiosa, ma comunque importante, rimane la lotta per qualificarsi all’Europa League del prossimo anno. Atalanta, Milan, Fiorentina e Sampdoria si stanno giocando gli ultimi due posti disponibili, con la squadra di Gattuso che le ultime due giornate dovrà scontrarsi sia con gli orobici che con la Viola. Erano anni, invece, che la lotta per non retrocedere non coinvolgesse così tante squadre. Condannato già da qualche turno il Benevento e quasi spacciata l’Hellas Verona, sono sei i team che rischiano la serie cadetta. Fondamentale, da questo punto di vista, sarà il prossimo turno, con Chievo-Crotone e Spal-Benevento a tutti gli effetti “partite spartiacque”. Il finale di stagione si preannuncia più avvincente che mai e siamo tutti curiosi e trepidanti di conoscerne l’epilogo. Tranquilli, dovremo attendere ancora poco.

270 minuti e poi anche questo campionato sarà storia!