Sarri nel mirino, l’ironia del giornalista Fabio Ravezzani su Twitter

Sarri
Fonte foto: Profilo Twitter Juventus

SEGUICI SU

La Juve non passa a Lione, Sarri nel mirino

Prova opaca della Juventus che ieri è uscita sconfitta dalla gara di andata degli ottavi di Champions League in casa dell’ Olympique Lione. Un k.o. di misura che mette ancora una volta sotto processo l’allenatore bianconero Maurizio Sarri. Tra i tanti che hanno puntato il dito contro il tecnico toscano, c’è stato il giornalista Fabio Ravezzani, che ieri ha scritto alcuni tweet ironici nei confronti di Sarri.

Ravezzani e l’ironia social su Sarri

Dopo la partita, il giornalista ha fatto una serie di tweet ironici. L’ultimo poco fa, in cui ha scritto:«Secondo me, ieri, sera Sarri e Fontana sono stati contagiati dal coglionavirus». In precedenza, poco dopo la partita, aveva postato altri due tweet. Nel primo ha scritto:«Ma chi è che scrive i testi a Sarri? Dire: <In Italia ci avrebbero dato due rigori> è il più grande autogol juventino dell’ultimo secolo (e forse oltre).», rincarando la dose con:«Così, a memoria, ricordo Sarri dire: Le nostre maglie non mi piacciono per niente; per avere i rigori dovremo rimetterci le righe; son contento di aver perso contro il Napoli; in Italia questi rigori ce li danno… Manca solo: Non rubiamo più come una volta, e ha fatto bingo.» in riferimento ad alcune dichiarazioni rilasciate dall’allenatore toscano nelle settimane scorse.

Tra ironia e dati oggettivi: la partita della Juve a Lione

Al di là delle ironie di Ravezzani, resta l’ennesima opaca prova dei bianconeri, sconfitti per la prima volta anche in Champions. Sul campo le difficoltà della Juve sono evidenti e forse anche certe dichiarazioni fuori dal campo non aiutano.

FOTO: Juventus FC Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO