PSG, Pochettino: “Nessuna battaglia personale con Guardiola. Facile lavorare con Neymar”

Fonte foto: Profilo Twitter PSG

Giornata di vigilia per il PSG, che domani ospiterà il Manchester City per l’andata della semifinale di Champions League. Queste le parole di Mauricio Pochettino in conferenza stampa:

L’andata in casa?

“Non cambia niente per me. Non è importante iniziare in casa o fuori, devi giocare al meglio per meritare la finale. Per esperienza posso dire che non cambia molto”.

Un’altra sfida con Guardiola?

“Per me è solo la gara fra la mia squadra e un’altra. Non è una battaglia personale, c’è il PSG contro il Manchester City. Sarà una battaglia tra due grandi squadre. Guardiola è uno dei migliori allenatori del mondo, ammiro la sua carriera. Non sarà una partita facile per entrambe le squadre. Ci sono giocatori fantastici, sarà una gara difficile e competitiva”.

La sfida fra City e Tottenham del 2019 può essere un riferimento?

“No, è una gara di due anni fa. Sono due squadre diversi, con un approccio diverse. Giocheremo oggi e la realtà è diversa. Il City non è lo stesso di due anni e il PSG è diverso dal Tottenham”.

Foden?

“È un giocatore fantastico, lo conosco molto bene. Ha grande talento, ma non c’è solo lui nel City. È una grande squadra. Foden come Mbappé? Non posso paragonarli, sono giocatori diversi”.

Neymar ha detto che non è mai stato così felice a Parigi. Come ha fatto a renderlo così felice?

“È più facile chiederlo direttamente a Neymar. Il mio approccio è stato molto naturale. Si tratta solo di essere spontanei e naturali, non facciamo niente di specifico per un giocatore. Non c’è niente di speciale, tutti i giocatori ricevono lo stesso trattamento. È facile lavorare con Neymar, è molto umile e accetta sempre tutte i miei consigli. I brasiliani hanno qualcosa di speciale dentro, amano giocare a calcio perché è come un ballo. Giocano come se stessero ballando. Hanno bisogno di sentirsi felici per esibirsi nel modo migliore”.

C’è il rischio di essere troppo fiduciosi dopo le gare con il Bayern?

“La Champions League è una delle competizioni più importanti al mondo, siamo concentrati, rilassati e fiduciosi. Esattamente come nelle partite precedenti. Sappiamo che affronteremo un’ottima squadra e li rispettiamo”.

Il City è più forte del Bayern Monaco?

“È una delle migliori squadre al mondo con il miglior allenatore. Sarà difficile, vedremo se riusciremo a vincere ma siamo fiduciosi. Dobbiamo meritarci la finale, dobbiamo lottare su ogni pallone per battere il Manchester City”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Zidane e Tuchel: “Superlega? Non ne vogliamo più sentir parlare”

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads