Lazio-Zenit 3-1. Inzaghi: “Bravi a far sembrare semplice una gara che non lo era”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

La Lazio si aggiudica con pieno merito la sfida contro i russi dello Zenit. Il 3-1 finale testimonia l’ottima prestazione dei biancocelesti, trascinati dalla doppietta di un fantastico Ciro Immobile: il bomber campano ha prima sbloccato la partita con un grandissimo gol da fuori, per poi chiuderla definitivamente su rigore nel secondo tempo. In mezzo, i gol di Parolo e quello di Dzyuba per il momentaneo 2-1, rivelatosi inutile. Con questa vittoria la squadra di Simone Inzaghi sale a quota 8 punti nella classifica del gruppo F, ipotecando di fatto il passaggio agli ottavi di finale.

Le parole di Inzaghi

La partita: “Abbiamo disputato un’ottima partita. Affrontavamo lo Zenit, testa di serie e da tanti anni in Champions, siamo stati bravi a far sembrare semplice una gara che non lo era. Siamo andati al di là di ogni più rosea attesa, avevo chiesto ai ragazzi di dare seguito vincendo anche oggi”.

I problemi della rosa: “Mancano ancora Milinkovic, Escalante, Strakosha e Lulic. Stiamo recuperando giocatori, oggi era importante fare bottino pieno. Seconda e terza gara di Champions eravamo in emergenza, ora siamo più completi dell’anno scorso”.

Il percorso europeo: “Due anni fa comunque abbiamo fatto i quarti d’Europa League, l’anno scorso siamo usciti male col Siviglia e quest’anno stiamo facendo un ottimo percorso. Prima di festeggiare manca ancora quel punto, il Club Brugge non s’arrenderà. Noi abbiamo sempre avuto voglia di giocare bene a calcio, oggi così come a Crotone”.

Il Borussia Dortmund: “Pensavo che il Dortmund potesse vincere, ma visto che l’ultima me la devo giocare in casa loro speravo in un altro risultato”.

Foto: Twitter ufficiale Lazio.

COMMENTA L'ARTICOLO