La Juventus regala un tempo al Lione. Sarri:”Non mi spiego questo primo tempo…”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

La Juventus viene fermata dal Olympique Lione nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Prima sconfitta europea per i bianconeri in questa stagione.

Lione in crescendo nel primo tempo

Partita a scacchi nei primi venti minuti, ma il Lione cresce notevolmente e ha le occasioni più nitide. Al 20′ Toko Ekambi centra la traversa su corner. Undici minuti dopo arriva il gol con Tousart su cross dalla sinistra di Aouar. I francesi sfiorano il raddoppio in almeno tre/quattro occasioni, mentre la Juve è in bambola.

La Juve prova a giocare nella ripresa, ma non riesce a raddrizzare l’incontro

Nel secondo tempo la Juventus si riversa nella metà campo avversaria, ma il Lione lascia pochi spazi. L’unica vera opportunità per i bianconeri al 24′ con Dybala che calcia malissimo al volo da buona posizione. A cinque dalla fine anche il subentrato Higuaín litiga con il pallone in area e sciupa una ghiotta occasione. Inutile l’assedio finale dei bianconeri. La spunta l’OL con un’ottimo primo tempo. Tutto da rifare a Torino.

Sarri nel post partita

Queste le sensazioni a caldo dell’allenatore juventino Maurizio Sarri ai microfoni di Sky Sport:«Primo tempo con circolazione di palla blanda, ci è mancata in fase offensiva la cattiveria e poi anche in fase difensiva. Il secondo tempo è stato migliore, ma per una partita di Champions è un po’ poco. Non riusciamo a far circolare la palla rapidamente in partita. Abbiamo però novanta minuti per rimetterla a posto. Nel riscaldamento ero fuori, ma ho visto un allenamento in cui la palla viaggiava velocemente. Quello che è strano è che in partita dovrebbe viaggiare ancor più velocemente.»

FOTO: Juventus FC Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO