Jamal Musiala, il primo 2003 della storia a segnare in Champions

Notte fonda per la Lazio di Simone Inzaghi che saluta mentalmente il discorso qualificazione dopo i 4 sonori schiaffoni rifilati dal Bayern Monaco questa sera. Al di là del risultato cocente per i biancocelesti, è passato in secondo piano un record, seppur piccolo, inciso da un baby prodigio inglese: Jamal Musiala. E’ il primo giocatore classe 2003 a segnare un gol in Champions League. E neanche bruttino se lo andiamo a rivedere; un controllo al limite dell’area condito con un destro secco rasoterra a non lasciare scampo a Pepe Reina.

La sua storia è molto interessante: Musiala è nato in Germania da padre nigeriano e madre tedesca. Cominciò a giocare per il Lehnerz fino al 2010 quando, per gli studi della mamma, dovette trasferirsi in Inghilterra con tutta la famiglia. Da quel momento visse una fase concitata di vita entrando nell’accademia del Southampton prima di passare al Chelsea all’età di 8 anni, con cui, all’esordio, segnò ben 4 gol contro i ragazzi del Wigan. A 13 anni invece, venne convocato dalla nazionale inglese Under 15, mentre 2 anni più tardi venne aggregato a quella Under 18. Nel 2019, causa Brexit, la famiglia decise di lasciare il Regno Unito e il giovane Musiala passò al Bayern Monaco.

IL RECORD IN BUNDESLIGA

A 17 anni e 115 giorni è diventato anche il più giovane esordiente nella storia bavarese in Bundesliga. Successe il 20 giugno 2020 nella vittoria per 3-1 contro il Friburgo. Non solo, nella prima partita di campionato, giocata contro lo Schalke 04, Musiala è diventato anche il più giovane marcatore della storia del club. Un record tolto a Roque Santa Cruz che lo deteneva dal 1999. Da diversi mesi è stabilmente in prima squadra con Hansi Flick che di lui ha detto: “Ha qualità per fare il titolare al Bayern, il futuro è suo”.

Red Carpet dunque per questo talentino: centrocampista dotato di grande tecnica e visione di gioco che ama spaziare tra le linee nella tre quarti avversaria. E stasera la Lazio si è vista subire anche il suo talento.

LA CONTESA TRA GERMANIA E INGHILTERRA

Pensate che vige da diverso tempo una contesa tra la nazionale tedesca e quella inglese per assicurarsi le prestazioni del giocatore. Sia Low che Southgate stanno cercando di convincerlo ad accettare la loro convocazione. Entrambi stanno pensando di portarselo all’Europeo della prossima estate ma purtroppo solo una delle due potrà prevalere. Vedremo se la forza di volontà dei mastini tedeschi del Bayern riuscirà a convincere Musiala a optare per la nazionale tedesca. Intanto può godersi che a 17 anni venga fatta la guerra su di lui. Il futuro è solo dalla sua parte.

Fonte: Gazzetta dello Sport

 

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads