Inzaghi: “Vicini al traguardo, ma manca ancora qualcosa”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Intervistato da Sky Sport, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi si è soffermato sul match di Champions League in programma domani al Signal Iduna Park di Dortmund, contro il Borussia, che potrebbe consentire ai biancocelesti di raggiungere la qualificazione agli ottavi con un turno di anticipo. Queste le sue parole: “Sappiamo che siamo vicini a un ottimo traguardo, però ci manca ancora qualcosa. Domani ci aspetta una partita molto importante contro una delle migliori squadre d’Europa. All’andata abbiamo vinto, cominciando questa Champions nel migliore dei modi, ma non abbiamo ancora conquistato la qualificazione matematica alle fasi finali. Rientrare tra le prime 16 d’Europa per noi sarebbe importantissimo”.

Il ko in casa contro l’Udinese: “Si può perdere una partita, ma non in quel modo. Contro l’Udinese abbiamo peccato di presunzione. L’abbiamo analizzata e ora dobbiamo guardare avanti, pensando solo al Borussia Dortmund. Abbiamo lavorato quattro-cinque anni per entrare in Champions e vogliamo giocarcela con tutte le nostre forze”.

La sfida Immobile vs Haaland: “Immobile è sempre molto continuo, per l’apporto che dà alla squadra al di là delle reti che segna. Anche Haaland domani sarà un osservato speciale, è un grandissimo giocatore capace di fare gol praticamente in ogni partita e dovremo tenerlo molto presente”.

Strakosha o Reina: “Ho dei dubbi di formazione in tutti i reparti. Questo non deve essere un problema, ma una risorsa”.

La scomparsa di Arturo Diaconale: “E’ stata una bruttissima notizia. Era un grandissimo laziale, mi è piaciuto molto per la dedizione che metteva nel suo lavoro. Questa è una mancanza grande per noi e mi unisco ai messaggi di condoglianze alla sua famiglia”.

Foto: Twitter ufficiale Lazio.

COMMENTA L'ARTICOLO