Inter-Shakhtar. Inzaghi: “L’Inter non passava il turno da più di dieci anni. Ora aspettiamo”

Foto: profilo Instagram Inter

INTER SHAKHTAR SIMONE INZAGHI –  L’Inter vince e convince e in più trascinata da una doppietta di un Edin Dzeko immarcabile, si avvicina agli ottavi. Ora la palla passa al match live, Sheriff-Real Madrid.

Ecco le parole di Simone Inzaghi al termine della partita.

“Il primo gol di Dzeko è stato una liberazione dopo aver creato tanto…”

Gli ottavi come obiettivo primario

“Arrivare agli ottavi sarebbe un grande traguardo, lo dissi il giorno della presentazione. Il giorno che firmai il contratto dissi che c’era questo obiettivo, l’Inter non passava il turno da più di dieci anni. Ora aspettiamo ma abbiamo 10 punti e veniamo da tre vittorie di fila, abbiamo vinto tre giorni dopo una gara come quella col Napoli che ci ha fatto spendere tanto”, ha detto a ‘Sky’.

Arrivare in fondo in Italia e in Europa?

“Siamo in un buon momento ma dobbiamo pensare alle partite, le insidie sono tante e sono dietro l’angolo. La strada che dobbiamo fare è lunga ma è chiaro che volevamo questa vittoria a tutti i costi”.

L’Inter molto convincente

“Dipende anche dalle caratteristiche dei giocatori. Anche alla Lazio abbiamo giocato benissimo, ma avendo giocatori con determinate caratteristiche ho provato a trasmettere certe idee. I ragazzi mi seguono, sono straordinari in questo. Abbiamo il migliore attacco in Serie A, ma siamo qualche punto indietro che vogliamo riprenderci”.

Un giocatore migliorato moltissimo: Perisic

“Sta facendo benissimo Ivan, l’ho affrontato per quattro anni di fila ed era sempre un problema. Appena sono arrivato ho pensato subito potesse essere una risorsa, per noi è un valore aggiunto. Facendo il quinto lo faccio riposare, lui vorrebbe giocare sempre, ma deve continuare a lavorare così”.

Fonte: Tuttomercatoweb.com

Leggi anche: Inter-Shakthar 2-0. Dzeko implacabile