Inter – Real Madrid : 0-2. Conte:” Bisogna lavorare con umiltá”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Disfatta Inter, il Real vince e compromette la qualificazione per Conte

Si conclude sullo 0 a 2 il match tra Inter e Real. Gli uomini di Conte non sono mai scesi in campo (come era successo domenica nel primo tempo contro il Torino) e il Real ne ha approfittato dominando il gioco in lungo e in largo. Dopo 4 minuti il Real di Zidane conquista un calcio di rigore per un’ ingenuità di Barella dove stende Nacho. Hazard trasforma e manda in vantaggio i galacticos. Al 32′ Vidal va giù in area di rigore ma l’ arbitro non fischia. Il cileno protesta con veemenza e viene espulso. Nel resto della partita il Real amministra il vantaggio e nella ripresa Rodrigo chiude i giochi. Qualificazione compromessa per i nerazzurri.

Le parole di Antonio Conte ai microfoni di Sky :

Passo indietro che non ti aspettavi dai tuoi?
“Già di base è difficile giocare contro squadre importanti come il Real Madrid. Se pronti, via andiamo sotto di un gol e rimaniamo in dieci diventa una montagna difficile da scalare. Penso che si sia vista la differenza fra noi e loro. Questo non ci deve abbattere. Ci deve far capire che c’è una strada da percorrere ed è una strada dove bisogna lavorare, essere vogliosi e umili di capire in che zona ci si trova. Non lasciarsi ammaliare da sirene che possono arrivare dall’esterno e capire che c’è una strada da percorrere che è quella del lavoro e della crescita di tutti”.

Pensi a un cambio di modulo?
“I gol ne facciamo e anche tanti. Ne stiamo subendo forse qualcuno in più. Per il resto la partita si è messa subito in salita ed è stato difficile rimettersi in gioco anche per via di un’espulsione dovuta ad un eccesso di protesta. La situazione è questa, ne prendiamo atto. Sicuramente nella partita di andata abbiamo fatto molto meglio, siamo stati più aggressivi però è stato difficile partire sotto 1-0 e subire un’espulsione. Penso che abbia tagliato le gambe alla squadra. Nonostante questo penso che la squadra dal punto di vista dell’atteggiamento, della voglia e della determinazione abbia fatto bene. C’è stato grande impegno. Non dimentichiamo che abbiamo giocato contro il Real Madrid, non contro l’ultima della classe”.

Fonte foto: @inter (Instagram)

COMMENTA L'ARTICOLO