Ibrahimovic ha voglia di record: può diventare il marcatore più anziano della Champions League

Foto: profilo Twitter Milan

Il Milan torna a giocare la Champions League dopo sette anni di assenza e lo fa con un ritrovato Zlatan Ibrahimovic, appena rientrato dall’infortunio al ginocchio. L’attaccante svedese non gioca una partita nella massima competizione europea dal 2017 quando vestiva la maglia del Manchester United.

Il ritorno in Champions è uno stimolo per il gigante svedese, pronto a infrangere nuovi record: uno su tutti, quello di giocatore più anziano della competizione. Nel frattempo, Ibra si è scaldato con la rete segnata contro la Lazio diventando il marcatore più anziano di sempre in Serie A (battuto il record di Bruno Alves del Parma, in gol a 39 anni 5 mesi e 19 giorni). Ora il record può arrivare in Champions League, battendo il primato di Willy Olsen andato a segno a 39 anni e 218 giorni.

Ibrahimovic giocherà ad Anfield a 39 anni e 347 giorni pronto a scrivere una nuova entusiasmante pagina di storia del calcio.

Fonte: alfredopedulla.com

LEGGI ANCHE:Milan, Ibrahimovic: “Cercare di dimostrare che sei il migliore è un insulto”