Hierro: “Mai dare per morto il Real Madrid in nessuna competizione”

Fonte foto: Logo Real Madrid

L’ex difensore del Real Madrid commenta la stagione dei Blancos e la partita contro l’Atalanta

Fernando Hierro, ex capitano e bandiera dei Blancos, ha parlato in esclusiva a TuttomercatoWeb del momento del Real ma soprattuto della sfida di questa sera, martedì 16 marzo, di Champions League contro l’Atalanta. Di seguito le parole di Hierro.

Hierro sul passaggio del turno di Champions League del Real Madrid

“Sarà fondamentale, ma non fidiamoci troppo: il ritorno con l’Atalanta non sarà affatto facile. È vero che il Madrid partirà avvantaggiato dall’1-0 dell’andata firmato Mendy, ma l’Atalanta si è dimostrata squadra in grado di giocarsela contro chiunque. I nerazzurri partiranno sicuramente all’attacco per provare a rimontare”.

Hierro sul pronostico della sfida Real Madrid-Atalanta 

“Il Real è favorito, non solo per quanto accaduto a Bergamo, ma anche perché nei doppi confronti ha quell’esperienza e quella forza mentale che gli permettono sempre o quasi di andare avanti. Non dimentichiamoci poi che questo gruppo è in gran parte lo stesso che ha vinto le tre Champions consecutive”.

Hierro sulla vittoria finale di Champions League del Real Madrid

“Una squadra come il Real Madrid ha sempre la possibilità di vincere tutto. Molto dipenderà dal calendario e dagli intrecci di partite che potranno presentarsi nei prossimi mesi, così come dagli infortuni e dalle assenze dell’ultim’ora causate da questa infausta pandemia. Ma vi assicuro che non si può mai dare per morto il Madrid, in nessuna competizione”.

Consulta anche: Real Madrid-Atalanta, probabili formazioni e dove vederla in tv

Fonte: TuttomercatoWeb.com

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.